Menu
Cerca
Saronno

Saronno prepara l’ex Pizzigoni, il PD: “Non un saronnese dovrà esser mandato fuori città”

Posizionati i cartelli con le indicazioni per raggiungere l'hub vaccinale

Saronno prepara l’ex Pizzigoni, il PD: “Non un saronnese dovrà esser mandato fuori città”
Politica Saronno, 30 Marzo 2021 ore 17:20

Saronno prepara l’ex Pizzigoni per ospitare il centro vaccinale di Saronno, al servizio anche del territorio circostante. Ma quando aprirà?

Saronno prepara l’ex Pizzigoni

I cartelli con le indicazioni sono stati posizionati. I lavori, all’interno della palestra dell’ex Pizzigoni, sarebbero ormai conclusi. Manca solo il via libera all’apertura che dovrebbe avvenire verso la metà di aprile, contestualmente all’avvio della “Fase 2” della campagna vaccinale chiusa quella dedicata agli over80. Saronno è pronta ad entrare in campo per la campagna vaccinale con la struttura proposta e ottenuta dall’Amministrazione Airoldi.

“Non vogliamo più vedere certe situazioni”

L’avvicinarsi della data dell’apertura però non frena le polemiche per quanto avvenuto con le convocazioni degli anziani negli ultimi mesi e anche nei giorni scorsi, con ultra 80enni mandati in altre province e appuntamenti impossibili da spostare o con centri vaccinali vuoti a causa degli intoppi della piattaforma di gestione. “Lo diciamo subito, situazioni paradossali come quelle successe in queste settimane in tutta Lombardia, qui a Saronno non le vogliamo più vedere – tuonano dal Pd cittadino – Non vogliamo che il nostro hub sia pronto a somministrare centinaia di dosi, ai saronnesi e ai paesi limitrofi, ma non si presenta nessuno perchè il sistema prenotazioni di Regione Lombardia perde i pezzi”.

“Non un saronnese dovrà esser mandato fuori città”

La speranza è che con il passaggio alla piattaforma di Poste Italiane, annunciato e rimandato e ancora non attivato, non ci siano più problemi. Ma, rimarcano i dem saronnesi, c’è un problema di gestione da parte delle istituzioni regionali da affrontare:

“Aspettiamo anche che la Regione sappia accogliere, ed attenersi alle indicazioni che il Generale Figliolo, in visita mercoledì in Lombardia, gli fornirà. Soprattutto aspettiamo una gestione funzionale, in cui i nostri anziani non sono penalizzati, e che la regione raggiunga una percentuale di vaccinati considerevole, questo a vantaggio di tutti noi.

Aggiungiamo un ultimo aspetto cruciale, avendo Saronno un Ospedale in centro città e un hub vaccinale aperto a breve, NON UN SARONNESE dovrà essere mandato fuori città a km e ore di macchina per ricevere il vaccino. Finalmente ci aspettiamo un minimo di ‘normalità’, chiediamo troppo?”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli