Politica
Politica

Saronno, mozione unitaria del centrodestra: "mezza sfiducia" al neo assessore

Accuse di immobilismo sul Commercio e richiesta di maggiore attenzione: "Si scorpori la delega al Commercio e la si dia a un nuovo assessore"

Saronno, mozione unitaria del centrodestra: "mezza sfiducia" al neo assessore
Politica Saronno, 16 Ottobre 2021 ore 11:23

Più attenzione per il commercio, "nell'ultimo anno completamente trascurato ed abbandonato". E' quanto chiederanno i consiglieri della Lega, di Fratelli d'Italia e di Forza Italia nel prossimo consiglio comunale di Saronno con una mozione unitaria.

Mozione unitaria a sostegno del commercio di Saronno

Un anno e mezzo tremendo per il commercio, in tutto il Paese, a causa dell'emergenza Covid che ha costretto a lockdown, stop&go e (necessari) protocolli sanitari che non sempre si sono ben sposati con gli affari. Una situazione di crisi non migliorata, secondo il centrodestra saronnese, dall'operato dell'Amministrazione Airoldi alla quale si chiederà nel prossimo consiglio comunale una maggiore attenzione e impegno per il commercio di vicinato, "nell'ultimo anno completamente trascurato ed abbandonato".

Accusa di immobilismo

L'accusa è pesante: immobilismo. E secondo i capigruppo Raffaele Fagioli (Lega), Gianpietro Guaglianone (Fratelli d'Italia) e Agostino De Marco (Forza Italia) troverebbe conferma nelle dimissioni per motivi di lavoro dell'assessore Mazzoldi che deteneva anche la delega al Commercio. "Dopo che per un anno - attaccano i tre -  presa dalle altre incombenze afferenti alle deleghe assunte ad ottobre 2020, poco o nulla ha fatto a favore dei commercianti".

E il cambio di assessore, con l'ingresso in giunta di Domenico D'Amato, non preannuncerebbe un cambio di passo. Tanto che anche in maggioranza la nomina ha fatto storcere il naso ad Obiettivo Saronno, che aveva chiesto invece un nome con una storia e un'esperienza legate al Commercio o, in subordine, una redistribuzione delle deleghe. Richiesta, quest'ultima, che ora sarà presentata in consiglio cercando inserirsi come un cuneo in quella crepa.

"Lega Lombarda, Fratelli d'Italia e Forza Italia si fanno carico di sottoporre al consiglio comunale una mozione per invitare il sindaco Airoldi a valutare lo scorporo della delega al commercio da assegnare ad un altro assessore, possibilmente concentrato su questa unica e complessa problematica, oppure di avocare a sè la gestione del commercio. Auspichiamo che il consiglio si riunisca presto e possa affrontare serenamente il dibattito"