Menu
Cerca
Politica

Saronno, il Movimento 5 Stelle pronto a ripartire: “Chiediamo vera partecipazione”

Prima attenzione la partecipazione. Critica su via Roma: "Progetto presentato a cose fatte, senza interpellare i cittadini"

Saronno, il Movimento 5 Stelle pronto a ripartire: “Chiediamo vera partecipazione”
Politica Saronno, 26 Marzo 2021 ore 08:47

A poco più di sei mesi dalla delusione elettorale, il Movimento 5 Stelle di Saronno si riorganizza ed è pronto a ripartire, fuori dal consiglio comunale. Il comunicato del gruppo.

Saronno, il Movimento 5 Stelle è pronto a ripartire

Il “Movimento” si è presentato alle scorse amministrative con una sua lista e un suo candidato sindaco, con una squadra formata da numerosi  giovani volenterosi e molto preparati, con una visione della città all’avanguardia pronta ad affrontare nuove sfide in una realtà di grandi cambiamenti. Il risultato elettorale non ci ha premiato, non abbiamo un nostro rappresentante all’interno delle istituzioni, e al ballottaggio non siamo giunti ad una convergenza circa il ruolo che avremmo voluto avere per determinare quelle scelte di cambiamento presenti anche nel nostro programma.

Oggi il M5S di Saronno riparte con una nuova organizzazione cominciando dal proprio interno, creando una nuova struttura con un nuovo coordinatore per un rilancio politico in città.  Il periodo di isolamento sociale forzato, al quale siamo sottoposti a causa della pandemia in corso, ha prolungato i tempi di questa evoluzione, ma vogliamo ricordare il nostro slogan in campagna elettorale: “Saronno città aperta”, ora più che mai attuale per una ripartenza che inizi da un dialogo aperto e costruttivo con tutte le forze politiche presenti in città. Riteniamo che solo unendo le forze, senza anteporre i singoli interessi,  si possa concretizzare un progetto atto al miglioramento della qualità della vita di ogni cittadino, con un confronto trasparente e partecipato che coinvolga tutti, anche se rappresenterà un percorso non facile.

Il M5S è una forza politica che ha forte in sé il concetto di “partecipazione”, e proprio in questi giorni  in cui la notizia riguardante la riqualificazione  di via Roma occupa gran parte dell’interesse della collettività evidenziamo questa grossa mancanza, lamentata non solo da noi ma anche da altre forze politiche. Un progetto  “presentato” ai cittadini ormai a cose fatte e già decise,  privandoli di   una possibilità di confronto e di partecipazione reale proprio su un tema così lungamente discusso. L’amministrazione dovrà tenere conto in futuro che esiste un Assessorato alla Partecipazione (peraltro da noi fortemente auspicato) e che la comunicazione ha già rappresentato il tasto dolente della precedente amministrazione, ci aspettiamo quindi per il futuro un cambio di passo che sia concreto e non solo a parole.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli