Politica
Politica

"Ennesima tragicommedia, sindaco di fatto sfiduciato"

L'affondo di Forza Italia: "Qualcuno in maggioranza si renda conto della sfiducia e metta fine a questa pantomima"

"Ennesima tragicommedia, sindaco di fatto sfiduciato"
Politica Saronno, 02 Giugno 2022 ore 14:42

Anche il direttivo di Forza Italia Saronno interviene dopo il voto di martedì sulla proroga della Commissione d'inchiesta sul progetto della nuova Rodari, e sulla perdita dei 4 milioni di euro di finanziamento statale. Senza andarci leggero: "Sindaco sfiduciato dalla sua maggioranza".

Il comunicato.

Forza Italia: "Sindaco sfiduciato, qualcuno faccia finire questa pantomima"

L’altra sera in Consiglio Comunale abbiamo assistito all’ennesima tragicommedia alle quali questa maggioranza ci ha ormai abituato. Ad una legittima richiesta di proroga condivisa tra tutti i membri di maggioranza e opposizione della Commissione d’Inchiesta sulla Rodari, il Sindaco si oppone accusando di inadempienza il Presidente della Commissione Raffaele Fagioli e chiedendone impropriamente le dimissioni. Poco dopo però la proroga passa pressochè all’unanimità.

La vicenda dei 4 milioni di contributi a fondo perduto per la nuova Rodari sfumati (e al momento non ancora recuperati) è oscura e inquietante: manifesta al tempo stesso la superficialità dell’approccio tecnico-amministrativo ai problemi (alla faccia della sbandierata “competenza” di taluni ex assessori) e l’assoluta mancanza di una visione e di una capacità programmatoria in questa maggioranza. Quindi la Commissione d’inchiesta deve avere tutto il tempo necessario per chiarire la dinamica dei fatti e stabilire le responsabilità superando reticenze e ostruzionismi che paiono evidenti.

Pensavamo che i problemi della Giunta Airoldi fossero stati risolti dall’allontanamento della delegazione di Obiettivo Saronno dalla maggioranza ma evidentemente non è così: le fibrillazioni e l’immobilismo proseguono a riprova che il difetto, come si suol dire, “sta nel manico”.

Ci auguriamo che i consiglieri di maggioranza abbiano capito che l’altra sera hanno di fatto sfiduciato il loro Sindaco. Sarebbe il caso che qualcuno di loro (ne basta uno) tragga le debite conseguenze e faccia finire quanto prima questa pantomima per il bene della nostra Saronno. Le urne non sono mai una punizione ma casomai la medicina delle istituzioni malate o inefficienti. Ricordiamocelo oggi, giorno che da 76 anni celebra proprio la democrazia ritrovata.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter