Risposta e consigli

Sì a spesa fuori dal comune, l’invito di Vedano: “Spesa a domicilio nei nostri negozi, sosteniamoli”

In alcuni casi si può uscire dal proprio comune per fare acquisti ma, ricorda Vedano, si può evitare con pochi click e aiutando anche il negozio "sotto casa"

Sì a spesa fuori dal comune, l’invito di Vedano: “Spesa a domicilio nei nostri negozi, sosteniamoli”
Valle Olona, 09 Novembre 2020 ore 09:07

Tra i tanti quesiti posti dai cittadini di Vedano Olona (e non solo) dopo l’emanazione dell’ultimo Dpcm c’è quello legato alla spesa: si può andare in un altro comune a farla, se manca il market? L’Amministrazione risponde ma chiede di sostenere i negozi di vicinato.

Spesa fuori dal comune, si può

Dopo l’ultimo Dpcm, che divide l’Italia in zona rossa, arancione e gialla e l’ordinanza del Ministero della Salute che ha inserito la Lombardia in quella a restrizioni maggiori, si torna ai dubbi e ai timori di marzo e del primo lockdown. Dubbi pratici, tra i quali c’è la possibilità di uscire dai confini comunali per fare la spesa, forti soprattutto in quei paesi dove manca un supermercato o un market che fornisca da solo tutto il necessario. Le FAQ pubblicate dal Governo (QUI TUTTE QUELLE PER LA ZONA ROSSA) chiariscono che sì, è possibile uscire dal comune se nel proprio manca un prodotto o il servizio necessario, come ha ribadito ai suoi cittadini l’Amministrazione di Vedano Olona:

“Considerando che le attività commerciali per la vendita di beni di prima necessità sul territorio di Vedano Olona non sono sufficientemente dimensionate per rispondere alle esigenze dell’intera popolazione può essere considerata situazione di necessità la spesa settimanale presso gli esercizi aperti nel territorio dei comuni limitrofi, limitatamente allo spostamento e al tempo strettamente necessario per l’espletamento delle operazioni”.

LEGGI ANCHE

Zona rossa, tornano le Faq del Governo: i chiarimenti sulle regole

Zona rossa, cosa resta aperto e cosa chiude: l’elenco

Niente code e spostamenti con la spesa a domicilio

E’ anche vero però che non è necessario spostarsi e andare al supermercato per fare la spesa ma, come avveniva un tempo, ci si può rifornire dai negozi di vicinato che già in primavera si erano attrezzati con la consegna a domicilio degli acquisti. Una possibilità che offre diversi benefici: non si deve uscire di casa, esponendosi a un rischio, non si devono fare code e si sostengono i negozi del proprio comune.

“Si sottolinea tuttavia che, vista la situazione epidemiologica in rapida crescita in tutta la provincia e la previsione di criticità di molte strutture ospedaliere – ricorda il Comune di Vedano – è fortemente raccomandato in ogni caso di limitare ogni spostamento allo stretto necessario ricorrendo alle consegne a domicilio di cui dispongono molti esercizi commerciali del comune di Vedano Olona dando inoltre un concreto aiuto al commercio di prossimità messo a dura prova da queste restrizioni“.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia