Cronaca
Como

Omicidio don Roberto Malgesini: ergastolo al suo assassino

Così ha deciso la Corte d'Assise di Como

Omicidio don Roberto Malgesini: ergastolo al suo assassino
Cronaca Comasca, 29 Ottobre 2021 ore 10:37

Sarà carcere a vita. Ieri, giovedì 28 ottobre 2021, la Corte d'Assise di Como ha condannato all'ergastolo l'uomo che, il 15 settembre 2020, ha ucciso don Roberto Malgesini.

Omicidio don Roberto Malgesini: ergastolo al suo assassino

I giudici hanno respinto la richiesta della difesa di dichiarare Ridha Mahmoudi, 56 anni, tunisino, incapace di intendere e di volere. Secondo il pubblico ministero si è trattato di un delitto premeditato e l'uomo era consapevole di quello che stava facendo.

La tragedia

Come ogni giorno, avrebbe dovuto recarsi ad aiutare i senzatetto, dando loro la colazione. I giovani volontari che lo aiutavano in questa operazione, non vedendolo arrivare, si erano recati in Piazza San Rocco dove si era già consumata la tragedia. Da sempre vicino agli ultimi. Don Roberto Malgesini, 51 anni, parroco proprio della chiesa di San Rocco era originario di Regoledo di Cosio, in provincia di Sondrio e collaboratore parrocchiale della Comunità pastorale Beato Scalabrini.