Elezioni

Zingaretti e Sala a Saronno: “Il cambiamento si chiama Airoldi”

Il sindaco di Milano e il segretario nazionale del Pd hanno elogiato la buona sinergia tra partiti tradizionale e mondo civio. "Cambiamento" è stata la parola d'ordine della serata.

Zingaretti e Sala a Saronno: “Il cambiamento si chiama Airoldi”
Saronno, 01 Ottobre 2020 ore 11:58

Zingaretti e Sala ospite a Saronno: il governatore del Lazio e segretario nazionale del Pd e il sindaco di Milano sono stati protagonisti dell’evento elettorale di ieri sera, mercoledì 30 settembre, in piazza Libertà a sostegno del candidato sindaco Augusto Airoldi.

3 foto Sfoglia la gallery

Zingaretti e Sala a Saronno: “Il cambiamento si chiama Airoldi”

Tanti cittadini hanno risposto all’invito della coalizione a sostegno di Augusto Airoldi, riempiendo piazza Libertà. Calorosi applausi hanno ricevuto il sindaco di Milano e il segretario nazionale del Pd, che hanno lanciato la corsa allo scranno di Airoldi, elogiando la buona sinergia tra partiti tradizionali e mondo civio. “Cambiamento” è stata la parola d’ordine della serata.

Piazza Libertà bellissima! Questa piazza ha rappresentato quei due terzi di saronnesi, che al primo turno hanno chiesto il cambiamento per Saronno. Oggi tutte queste persone hanno una concreta opportunità, per rendere possibile quel cambiamento e si chiama Augusto Airoldi. Saronno deve e può cambiare e migliorare per rilanciarsi ed essere vicina alle necessità dei sui cittadini. Lista Civica Airoldi Sindaco, Partito Democratico, TU@Saronno, Obbiettivo Saronno. Ecco la squadra per una nuova Saronno. A sostegno Lista Civica Gilli, Italia Viva, Più Europa. Beppe Sala e Nicola Zingaretti due testimoni e promotori di una politica innovativa di buon governo, che sa fondere e valorizzare la dimensione civica alla politica dei partiti tradizionali. Esattamente quello di cui è composta la coalizione che sostiene la coalizione di Airoldi. Saronno vuole il cambiamento.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia