Politica
Saronno

Presidio in piazza a Saronno contro "una sanità per soli ricchi"

Contro la legge regionale ma anche in attacco all'Amministrazione Airoldi, da mesi silente sul futuro dell'ospedale e sui confronti con la Regione

Presidio in piazza a Saronno contro "una sanità per soli ricchi"
Politica Saronno, 15 Dicembre 2021 ore 17:50

Attac Saronno e La Società della Cura hanno organizzato un nuovo presidio contro la riforma regionale della sanità, sabato mattina dalle 10 alle 12 in piazza Libertà a Saronno. Di seguito il loro comunicato.

Saronno, sabato di presidio in piazza

A colpi di maggioranza, è passata in Consiglio Regionale la legge sanitaria "Fontana-Moratti".

Nessun rispetto delle procedure di voto nel Palazzo e consultazioni farlocche della popolazione hanno consentito ai gestori della sanità privata di imporre ai lombardi, con il tramite del centrodestra, un'ulteriore privatizzazione dei servizi.

Nelle loro mani, infatti, potrebbero finire - oltre al 50% del bilancio sanitario regionale - anche le nuove strutture di medicina territoriale imposte dalla legge nazionale, come le Case e gli Ospedali di Comunità.

Un quadro del servizio sanitario destinato a peggiorare: nessun provvedimento in grado di accorciare le infinite liste d'attesa e costi sempre maggiori per prestazioni in tempo reale.

Si potranno curare sempre meno persone, quelle con reddito basso sono sempre più escluse dalle cure.

Medici di famiglia che diminuiscono, perché chi ci governa da 25 anni non ne ha saputo pianificare il ricambio.

Queste sono solo le peggiori conseguenze dell'ennesimo giro di vite inferto dal centrodestra regionale ai cittadini lombardi, per favorire i privati.

Basterà questa prospettiva per risvegliare le nostre sonnolente amministrazioni comunali (Saronno in testa), che da mesi non fanno più sapere ai cittadini del nostro circondario che fine farà l'ospedale di Saronno, oggetto di un tavolo tra sindaci e Regione di cui non si sa più nulla?

Basterà questo quadro per fare finalmente cominciare il percorso di partecipazione popolare, di cui tanto la Giunta Airoldi si riempie la bocca, che da mesi abbiamo richiesto per costruire quel modello sociosanitario territoriale che il suo stesso programma elettorale prevede?

Come ogni mese, siamo in piazza ad informare e mobilitare le cittadine e i cittadini del Saronnese per il rispetto del diritto costituzionale alla sanità pubblica, gratuita, territoriale e di qualità.

Ci vediamo sabato 18 dicembre dalle 10 alle 12 in piazza Libertà.