Menu
Cerca
Raccolta firme

Petizione Lega contro il coprifuoco, Veronesi: “E’ misura da stato paternalista Sovietista”

Anche il responsabile cittadino del partito chiede la riapertura di tutte le attività senza più limiti orari. Settimana prossima gazebo in piazza

Petizione Lega contro il coprifuoco, Veronesi: “E’ misura da stato paternalista Sovietista”
Politica Saronno, 27 Aprile 2021 ore 10:19

Lanciata dal leader Lega Matteo Salvini qualche giorno fa, anche la sezione di Saronno aderisce e promuove la petizione Lega contro il coprifuoco inaugurato in autunno dalla Regione (era alle 23), poi adottato dal Governo Conte e ora confermato da quello Draghi dalle 22 e fino al 15 giugno. La nota del responsabile Angelo Veronesi.

Petizione Lega contro il coprifuoco, Veronesi: “E’ misura da stato paternalista Sovietista”

NOI, donne e uomini liberi d’Italia, chiediamo la cancellazione dell’insensato COPRIFUOCO e la riapertura di TUTTE le attività nelle zone (gialle o bianche) in cui il virus sia sotto controllo. La Lega Lombarda di Saronno aderisce alla raccolta firme e chiede a tutti di firmare la petizione on line. Aderisci subito, sottoscrivi la campagna andando qui: legaonline.it/nocoprifuoco.

Bisogna fidarsi maggiormente del senso di responsabilità dei nostri concittadini evitando queste misure anti scientifiche. Il coprifuoco è una misura da Stato paternalista Sovietista che non si fida dei propri cittadini ed impone misure draconiane. Invece quello che è necessario fare è imporre dei protocolli di sicurezza a cui tutti si debbano attenere per poter riaprire.

Non ha senso tenere chiusi coloro che si attengono a tutti i protocolli di sicurezza con la scusa che qualcuno non lo fa. Si facciano regole certe e si dia la possibilità a tutti di tenere aperto. Sabato 8 maggio dalle ore 15 alle ore 18 terremo un gazebo in piazza Volontari del Sangue.