Replica

Ospedale di Tradate, Monti: “Astuti semina panico, il reparto non è chiuso per mancanza di personale”

Monti: "Da Astuti informazioni tendenziose. Il reparto riaprirà in sicurezza dopo la sanificazione"

Ospedale di Tradate, Monti: “Astuti semina panico, il reparto non è chiuso per mancanza di personale”
Tradate, 30 Ottobre 2020 ore 14:36

Il consigliere regionale della Lega Emanuele Monti replica al collega Pd Samuele Astuti sulla situazione all’Ospedale di Tradate dopo la scoperta di un focolaio Covid tra personale e pazienti e la chiusura di metà del reparto di Medicina Generale: “Basta creare panico con la sua smania da prima pagina”.

Ospedale di Tradate, Monti replica ad Astuti

“Astuti attacca in continuazione senza capire cosa stia realmente succedendo. Il personale sanitario sta lavorando giorno e notte in questi giorni di recrudescenza del virus ma il Partito Democratico preferisce fare campagne demagogiche piuttosto che collaborare, ignorando totalmente la situazione emergenziale che stiamo attraversando”. Così, durissimo, il consigliere regionale Emanuele Monti dopo le parole sulla situazione all’Ospedale di Tradate di Samuele Astuti, che ha chiesto di bloccare il trasferimento di personale all’Ospedale in Fiera per evitare di mettere in maggiore difficoltà le strutture del territorio.

“Polemiche anacronistiche”

“Le informazioni date dal consigliere – continua Monti – visto la loro tendenziosità, rischiano di ingenerare panico tra la popolazione. Non capisco questa smania da sovraesposizione mediatica che sta perseguitando l’esponente del PD nell’ultimo periodo, specialmente se consideriamo che proprio lui non perdeva occasione per criticare la presenza dell’Assessore Gallera alle conferenze stampa di marzo e aprile. La smetta con polemiche anacronistiche”.

Chiusura per sanificazione, non per mancanza di personale

Il consigliere leghista conclude rassicurando la decisione di chiudere parte della Medicina Generale dell’Ospedale di Tradate non è dovuta alla mancanza di personale (acuita dalla positività al Covid di 11 tra infermieri, medici e operatori): “Il reparto non è sospeso per mancanza di personale ma per precauzione vista la presenza di positivi e sarà prontamente riaperto appena le condizioni di sicurezza lo permetteranno e dopo la sanificazione“.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia