Politica
Politica e sanità

Guardia Medica di Saronno, Monti (Lega) replica: "Caso isolato. Dal Pd campagna su fake news"

Il consigliere regionale: "Dov’erano quando i loro colleghi di partito devastavano la medicina territoriale?"

Guardia Medica di Saronno, Monti (Lega) replica: "Caso isolato. Dal Pd campagna su fake news"
Politica Saronno, 09 Gennaio 2023 ore 15:54

Un altro botta e risposta a tema sanità territoriale fra Pd e Lega. Questa volta sul servizio di Guardia Medica a Saronno, chiuso sabato scorso con rimando dei pazienti sulla sede di Tradate. Un "fatto gravissimo", come denunciato dagli esponenti dem Samuele Astuti e Ilaria Pagani; un "caso isolato" ed eccezionale, ribatte invece il consigliere regionale Emanuele Monti.

Di seguito, il suo comunicato.

Guardia Medica di Saronno, Monti: "Da Astuti e Pagani campagna elettorale su fake news"

“Il Servizio di continuità assistenziale è erogato in provincia di Varese in undici sedi operative, sette delle quali ubicate sul territorio afferente alla ASST Sette laghi e quattro afferenti all’ASST Valle Olona. Le sedi coincidono con i Distretti delle ASST e il programma è quello di trasferirle man mano presso le sedi delle Case della comunità come già avvenuto per alcune di loro. A Saronno la postazione è attiva tutte le notti dalle ore 20 alle ore 8 e nelle giornate di sabato, domenica e festivi dalle ore 8 alle ore 20 mentre nelle giornate prefestive infrasettimanali dalle ore 14 alle ore 20. Sono presenti di norma due medici per turno e l’accesso al servizio avviene previo contatto telefonico con il numero unico 116117. In considerazione della importante carenza di medici di medicina generale e delle difficoltà a reperire queste figure professionali anche per il servizio di continuità assistenziale può succedere che alcuni turni rimangano scoperti.  In tali circostanze il servizio è comunque garantito perché altre postazioni sopperiscono alla mancata attivazione della sede specifica”.

Così Emanuele Monticonsigliere regionale leghista e Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali al Pirellone, in risposta agli esponenti dem Samuele Astuti e Ilaria Pagani in merito alla guardia medica di Saronno.

“Nello specifico bisogna considerare che si tratta di un caso isolato e non di un’abitudine come Astuti e Pagani vogliono far credere - aggiunge Monti - La carenza di personale sanitario da impiegare per  la continuità assistenziale (ex guardia medica) come per i medici di famiglia è dovuta ai tagli perpetrati dal Partito Democratico e dalla Sinistra che negli ultimi dieci anni hanno praticamente sempre governato a livello nazionale. Troppo facile ora, nel bel mezzo di una campagna elettorale, accusare la Regione rilanciando notizie false e artificiose. Dov’erano quanto i loro colleghi di partito devastavano la medicina territoriale? Noi andiamo avanti con un piano di rilancio dell’assistenza di base da 2 miliardi di euro”.

Seguici sui nostri canali