Elezioni a Saronno

“Fagioli non è in discussione. Se vinciamo vicesindaco donna e non leghista”

De Marco (Forza Italia): "Criteri già definiti per le posizioni in Giunta Consiglio Comunale, Saronno Servizi. L'accordo sarà sul programma"

“Fagioli non è in discussione. Se vinciamo vicesindaco donna e non leghista”
Saronno, 01 Agosto 2020 ore 14:01

Dopo il chiacchiericcio nato nella politica cittadina a seguito dell’annullamento della presentazione della lista di Forza Italia previsto per questa mattina, il referente cittadino del partito di Berlusconi interviene con “alcune precisazioni” sugli accordi presi nella coalizione, “blindando” la candidatura di Alessandro Fagioli.

Forza Italia: “Fagioli candidato mai messo in discussione”

Nessun mal di pancia e nessuna tensione nella coalizione di centrodestra. Il referente cittadino di Forza Italia Agostino De Marco interviene con una nota stampa per sgombrare il campo da gossip e retropensieri esplosi dopo l’annullamento della presentazione della lista forzista comunicato a meno di 24ore dalla data fissata. E con questi, anche le voci su una guerra già in corso tra alleati sulla base degli accordi elettorali che, come di norma, regolano le coalizioni prima delle elezioni.

“Gli accordi trovati nella famosa cena al ristorante La Perla non sono stati disattesi dalla Lega. La ricandidatura del Sindaco Fagioli non è stata mai messa in discussione – apre lapidario De Marco nel comunicato – Le posizioni varie (assessorati , presidente del Consiglio, Presidente della Saronno Servizi e altre ) verranno ripartite in maniera proporzionale e con criteri specifici di massima che abbiamo definito“.

LEGGI ANCHE: Elezioni Saronno, Francesca La Gala in campo con Forza Italia

Una donna come numero due dell’Amministrazione

Decisa anche una linea di massima per i futuri ruoli, in caso di vittoria, della Giunta:

“Il vicesindaco sarà una donna della lista in coalizione con la Lega , Fratelli d’Italia- Forza Italia e SAC , che prenderà più voti. È chiaro che se la lista che prende più voti non mette l’assessore donna, il vicesindaco va alla lista successiva con l’assessore donna. Gli altri punti sono di rapporti tra Sindaco, Assessori e dirigenti che sono stati chiariti e che vanno verificati durante il mandato elettorale”.

“Accordo non sui posti ma sul programma”

“È chiaro che noi non veniamo meno alla nostra Identità e ai nostri principi, siamo liberali europeisti ( immaginate oggi un Italia senza l’euro) e chiaramente ci riconosciamo nella carta dei valori di Forza Italia e nel Partito Popolare Europeo – chiarisce il referente – Pertanto non è su questioni di posti ma su posizioni chiare e precise e scritte in un programma condiviso che si andrà a siglare l’accordo definitivo della coalizione, in cui tutti i partiti della coalizione stessa hanno pari dignità. È chiaro che questo presuppone una mediazione e che non sono dei mal di pancia dovuti a questioni personali o di posizioni.

Crediamo che in questi anni sia iniziato un percorso virtuoso per Saronno che è uscita dall’immobilismo della coalizione della sinistra , e che si possa continuare nel cammino intrapreso.

Crediamo che alla fine il senso civico di tutti i componenti della coalizione prevarrà ma sempre nel rispetto dei valori e dei principi che caratterizzano e determinano il nostro impegno in politica”.

TORNA ALLA HOME
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia