Corsa al candidato

Elezioni a Varese, mercoledì la scelta del centrodestra. E torna l'ipotesi Brianza

Fuori l'ipotesi Bianchi, dentro quella Brianza. Mercoledì la decisione su chi guiderà il centrodestra al voto

Elezioni a Varese, mercoledì la scelta del centrodestra. E torna l'ipotesi Brianza
Politica Varese, 15 Giugno 2021 ore 09:58

Dopo la ritirata per motivi di salute di Roberto Maroni potrebbe arrivare mercoledì, finalmente, il nome del candidato del centrodestra per le elezioni a Varese di questo autunno. Tempi sempre più stretti, e quadra che in queste settimane è sempre stata ben lontana dal farsi trovare. I "cinque nomi" cui accennava dopo il passo indietro di Maroni il responsabile provinciale Stefano Gualandris sono cambiati più e più volte, riducendosi fino a tre. E tra questi c'è ancora, di nuovo, quello della Vicepresidente del Consiglio Regionale Francesca Brianza.

Elezioni a Varese, è tempo di scegliere

Siamo ormai a metà giugno e con le elezioni tra il 15 settembre e il 15 ottobre considerando l'estate di mezzo le urne sono dietro l'angolo. Il centrodestra, coalizione "orfana" del candidato sindaco dopo la ritirata di Roberto Maroni per i ben noti problemi di salute che lo hanno afflitto nell'ultimo periodo, non può perdere altro tempo e lasciare campo aperto al centrosinistra, al sindaco uscente Davide Galimberti, forte ora anche di un appoggio del Movimento 5 Stelle , all'ex assessore e vicesindaco Daniele Zanzi con Varese 2.0 e a quello di Azione Carlo Alberto Coletto.

I nomi non sono mancati, da quello di Matteo Bianchi, ex sindaco di Morazzone e deputato leghista, a quelli di Mirko Reto e Monica Baruzzo, amministratori ed ex amministratori sotto le insegne dell'Alberto da Giussano. Oltre a una ridda di "civici", poi smentiti o eclissatisi.

Ora la scelta, che il partito dovrà fare mercoledì sarebbe fra tre persone: Mauro Della Porta Raffo (scrittore, candidato nel '72 alla Camera per il Partito Liberale Italiano e a Varese nel 2011 con la civica La Varese Che Vorrei), l'attuale consigliere comunale Lega Marco Pinti e Francesca Brianza.

Un nome, quest'ultimo, che già tempo prima di quello di Maroni era comparso nel "totosindaco" per il centrodestra. Non a caso: ex sindaco nella "vicina" Venegono Superiore, poi l'ingresso in Regione come assessore al Reddito di Autonomia, Inclusione Sociale e Post Expo nella Giunta Maroni e ora come Vicepresidente del Consiglio Regionale in quella Fontana. Nome d'esperienza, il suo, e dall'ampio apprezzamento nel centrodestra e che sarebbe quello dell'unica donna candidata per la guida della Città Giardino. La prima, in caso di candidatura e poi di vittoria.