Politica
Saronno

Corsi, concorsi personale, Focris e finanziamenti persi: parlano i 5 Stelle saronnesi

Il Movimento unisce gran parte dei temi che hanno sollevato discussioni nelle ultime settimane, dal personale alla Focris passando per la perdita dei 4 milioni di euro per la nuova Rodari.

Corsi, concorsi personale, Focris e finanziamenti persi: parlano i 5 Stelle saronnesi
Politica Saronno, 15 Dicembre 2021 ore 09:41

Ultime settimane dell'anno decisamente calde dal punto di vista politico a Saronno, con le continue bordate delle opposizioni di centrodestra ad ogni passo falso dell'Amministrazione Airoldi.

Uno scontro in cui si inserisce, con toni decisamente meno accesi, anche il Movimento 5 Stelle.

Il Movimento 5 Stelle: "Manca organico"

Per fare funzionare al meglio la macchina comunale nel suo complesso sistema di gestione occorre avere ben presente quali siano oggi le esigenze necessarie e in quale contesto ci si trovi ad operare, questi sono i primi punti che deve considerare   chi oggi deve amministrare la cosa pubblica. Il M5S di Saronno ha inserito nel suo proprio programma elettorale (unici ad averlo fatto)  una figura specifica, quella dell' Europrogettista, con il compito di analizzare e predisporre progetti con il fine di accedere  ai numerosi bandi  della Comunità Europea.

Ora si apprende che questa amministrazione ha intenzione di rivedere e aggiornare il Piano Urbano del Traffico avvalendosi di una consulenza esterna,  scoprendo l'assenza nell’ organico comunale attuale  un’altra figura essenziale, quella  del “Mobility manager”, prevista dai vari bandi  per accedere ai finanziamenti erogati da Europa, Stato, Regione .

Il comune di Saronno, per stessa ammissione pubblica del Sindaco negli incontri di quartiere, ha un  personale sotto organico , sia per quanto riguarda la polizia comunale, che figure amministrative. Una tale realtà mette  l’intero sistema in grande difficoltà e rende difficile lo svolgimento delle ordinarie procedure burocratiche,  producendo disservizi verso i cittadini, in aggiunta è emerso che il corso indetto per la formazione di nuovi dirigenti di fatto non ha portato a nulla, e la realizzazione del plesso Rodari, annunciata anch'essa in un incontro sui quartieri,  si scopre non più fattibile per problemi legati alla tempistica di presentazione del progetto che ha così generato la perdita del finanziamento pari a 4.000.000 di euro, risorse che saranno cercate non si sa bene in quali ambiti.

A questo punto una riflessione è  d'obbligo: forse la perdita del finanziamento potrebbe in qualche modo ricondursi alla carenza del personale addetto alla predisposizione del progetto  Rodari in tempi utili come richiesto.  Forse sarebbe stato il caso di individuare tra i  funzionari presenti e competenti alcuni soggetti da indirizzare a corsi di formazione orientati alle nuove esigenze emergenti. Forse, visto  l’esito del corso di formazione per dirigenti, non era proprio indispensabile averne di  ulteriori se la carenza da colmare è  invece quella di funzionari addetti all’ordinaria amministrazione.

I dirigenti hanno funzioni specifiche ma se mancano i funzionari diventa difficile erogare  servizi efficienti ed efficaci ai cittadini. Le risorse economiche usate sono risorse di tutti e questo ne presuppone un utilizzo funzionale alle esigenze della comunità e per ampliare il bacino dei servizi a cui  gli abitanti di Saronno possano accedere.

Inoltre riteniamo  che forse le risorse impiegate per corsi che lasciano il tempo che trovano, sarebbero state meglio utilizzate  cercando di evitare l’aumento della retta per i degenti della Focris. Sicuramente non si sarebbe  risolto il problema gestionale, ma sarebbe stato un forte segnale, certamente apprezzato, in un momento di cosi grande difficoltà economica, anche perchè stiamo parlando di cifre importanti (50.000 euro ).