Commercio

Coprifuoco alle 21? Librandi: “Estendere l’orario di bar e ristoranti”

La proposta del deputato saronnese per una misura "più intelligente e mirata"

Coprifuoco alle 21? Librandi: “Estendere l’orario di bar e ristoranti”
Saronno, 02 Novembre 2020 ore 15:02

Dopo le parole del Presidente Giuseppe Conte alla Camera, che ha anticipato a grandi linee i contenuti del prossimo Dpcm che sarà firmato domani, sembra farsi forte l’ipotesi di un coprifuoco nazionale alle 21. E il deputato saronnese di Italia Viva chiede che, a questo punto, sia esteso di conseguenza l’orario di apertura per bar e ristoranti.

Coprifuoco alle 21? Anche per i locali

Italia Viva plaude alla decisione del Governo di evitare un lockdown generalizzato in favore di misure restrittive mirate localmente. Ma lo stesso partito, come spiega il deputato saronnese Gianfranco Librandi, ora chiede un passo in più: se dalle 21 scatterà il “tutti a casa”, fino a quell’ora chi ha un locale deve poter rimanere aperto e servire i propri clienti.

Librandi: “Possibile avere regole più intelligenti”

Librandi ricorda che “se oggi finalmente prevale una linea di gestione del contagio che non prevede il lockdown generalizzato, che tiene aperte le attività produttive e le scuole primarie, che consente la mobilità delle persone fino alle 21 e non le tiene chiuse in casa, questo è il frutto del lavoro di proposta che per mesi Italia Viva ha messo in campo”. Ma si deve fare di più:

“Crediamo che sia possibile avere regole ancora più intelligenti e mirate, che puntino sulla sicurezza sanitaria più che sulla chiusura delle attività commerciali, ma la strada avviata è quella giusta. Ora lancio una proposta: adeguiamo l’orario di chiusura alle 21 anche per bar e ristoranti che assicurino il massimo del distanziamento sociale, con controlli e la piena collaborazione della PA nei loro confronti. Operando con intelligenza si può”.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia