Cronaca
Morazzone-Gazzada

Venerdì a Gazzada l'addio al piccolo Daniele Paitoni

L'ultimo saluto nell'oratorio che per tanto tempo aveva ospitato le sue risate e i suoi sorrisi. A Gazzada e Morazzone sarà lutto cittadino

Venerdì a Gazzada l'addio al piccolo Daniele Paitoni
Cronaca Gallarate, 04 Gennaio 2022 ore 14:11

Saranno celebrati venerdì pomeriggio i funerali di Daniele Paitoni, il bambino di 7 anni ucciso sabato dal padre a Morazzone.

Venerdì l'ultimo saluto a Daniele Paitoni

Sono stati fissati per venerdì alle 14.30 i funerali del piccolo Daniele Paitoni. La funzione si terrà all'oratorio che il bambino frequentava, quello di Schianno. A precedere la funzione, alle 14, il Santo Rosario. I gesti di cordoglio intanto arrivano da ogni dove. I due sindaci di Morazzone e Gazzada Schianno hanno proclamato per il giorno dei funerali il lutto cittadino, e fuori dalla porta dell'appartamento dov'era stato trovato il suo corpicino, nascosto in un armadio e con nastro adesivo alla bocca, qualcuno ha posato dei mazzi di fiori e dei biglietti di saluto per quell'angelo ucciso da chi avrebbe dovuto proteggerlo.

Moltissime le persone attese, colpite dall'efferatezza di un omicidio che ancora non ha spiegazioni. Il piccolo sarebbe stato vittima della "rivalsa" del padre nei confronti della moglie, dalla quale si stava separando. Una vendetta, si suppone, compiuta prima di tentare di ucciderla con diverse coltellate dopo averla "attirata" con la scusa di riportarle il figlioletto, da lui per il fine settimana.

LEGGI ANCHE: Omicidio di Morazzone, Paitoni non parla. Il legale: "Vuole morire"

Il saluto degli animatori

L'ultimo viaggio di Daniele inizierà quindi all'oratorio, quel luogo dove si trovava con gli amici e con gli animatori trascorrendo le giornate spensierate che dovrebbero caratterizzare la vita di un bambino della sua età. Ed era proprio dall'oratorio che, dopo la tragedia, era arrivato il commovente ricordo da parte degli animatori:

"Perché con quegli occhioni scuri e il tuo dolce sorriso, la tua simpatia, il tuo essere spiritoso e divertente, inarrestabile come un uragano ma al tempo stesso dolce come le merende che mangiavamo insieme in oratorio, hai avuto la capacità di farti voler bene da tutti noi, hai conquistato per sempre i nostri cuori. Ti vogliamo bene! Ci mancherai! Ciao Dani".