Menu
Cerca
Verbano

Vaccini, nel Verbano arriva un’unità mobile per le somministrazioni domiciliari

Le somministrazioni a domicilio inizieranno venerdì 9 aprile

Vaccini, nel Verbano arriva un’unità mobile per le somministrazioni domiciliari
Cronaca Varese, 07 Aprile 2021 ore 16:44

Vaccini, arriva un’unità mobile per le somministrazioni domiciliari nella Comunità Montana del Verbano. Sarà operativa da venerdì.

Vaccini nel Verbano, arriva un’unità mobile

“Da venerdì un mezzo mobile inizierà a svolgere le vaccinazioni anti-Covid a domicilio facendo tappa nei comuni aderenti della Comunità Montana Valli del Verbano”.

Ad annunciarlo il Presidente della Commissione Sanità e Politiche Sociali della Lombardia, Emanuele Monti, tra i promotori dell’iniziativa insieme a Comunità Montana e Protezione Civile Provinciale.

“In queste settimane – spiega Monti – abbiamo lavorato assiduamente con il Presidente della Comunità Montana Valli del Verbano, Simone Castoldi, la Protezione Civile, nella persona del delegato provinciale, Alberto Barcaro, e i tecnici dell’ATS Insubria tra tutti un ringraziamento speciale al dottor Guido Garzena per riuscire ad implementare un servizio di vaccinazione a livello territoriale per i cittadini ultraottantenni con gravi difficoltà a muoversi oppure allettati e disabili gravi in quei territori difficilmente raggiungibili dalle equipe mediche che stanno svolgendo in questi giorni le vaccinazioni domiciliari”.

Le somministrazioni inizieranno quindi venerdì 9, a due giorni da quella che, almeno nelle dichiarazioni della Regione, dovrebbe essere la conclusione della campagna vaccinale per gli over80.

“Un progetto concreto per il territorio”

“Vi è stata fin da subito – aggiunge Monti – la massima disponibilità di Areu, di concerto con ATS Insubria, a mettere a disposizione un mezzo. Con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile, del personale medico coordinato da ATS Insubria e con la collaborazione dei comuni di Agra, Dumenza, Curiglia, Tronzano oltre le frazioni di Maccagno, coordinati dalla Comunità Montana, si è reso possibile questo servizio. È un progetto concreto per il territorio, in cui ho creduto fortemente e su cui mi sono impegnato insieme a tutte le istituzioni coinvolte”.

“La Protezione Civile – dichiara Alberto Barcaro, consigliere provinciale delegato alla Protezione Civile – dimostra nuovamente il proprio ruolo chiave nella lotta all’emergenza sanitaria e grazie alla Colonna mobile provinciale, metterà a disposizione in ogni giorno di necessità, un autista qualificato che conosce il territorio”.

“Sono soddisfatto – commenta Simone Castoldi, Presidente della Comunità Montana Valli del Verbano – del risultato ottenuto. Dopo la realizzazione dell’hub vaccinale a Rancio Valcuvia, questa è un’altra ottima iniziativa per il nostro territorio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli