Menu
Cerca
Tradate

Vaccini a Tradate, da oggi nuove linee e oltre 400 somministrazioni

Da oggi operazioni a (quasi) pieno regime con le nuove linee vaccinali attivate al Galmarini

Vaccini a Tradate, da oggi nuove linee e oltre 400 somministrazioni
Cronaca Tradate, 30 Aprile 2021 ore 08:30

Vaccini anti-Covid, anche al Galmarini ora si comincia a fare sul serio: da oggi, venerdì 30 aprile, saranno attive nuove linee con una capacità di oltre 400 somministrazioni al giorno.

Vaccini a Tradate, il Galmarini accelera

Scampato il rischio chiusura al termine dei richiami per gli over80 la scorsa settimana e inserito da mercoledì scorso il punto somministrazioni in ospedale tra quelli prenotabili attraverso la piattaforma di Poste da oggi, venerdì, saliranno anche i numeri delle inoculazioni giornaliere.

Dal centinaio circa visto fino alla scorsa settimana si salirà infatti a 420, sette giorni su sette. Numeri possibili grazie al potenziamento delle linee, che salgono a cinque: tre al Centro Prelievi, subito operative (come già quelle per gli over80), due nei locali dell’ex guardaroba.

Ogni giorno quindi ci saranno un’ottantina di richiami per gli anziani che hanno già ricevuto la prima dose e circa 340 somministrazioni a “nuovi vaccinati”, secondo le prenotazioni sul portale. Le operazioni in settimana, quando il Centro Prelievi è aperto per la normale attività, dovrebbero iniziare dalle 11.30-12 fino alle 20 mentre sabato e domenica secondo un orario più ampliabile secondo le necessità.

Dopo i dubbi e qualche polemica che ha accompagnato i primi mesi di campagna vaccinale, il centro allestito al Galmarini si avvicina a lavorare a pieno regime (12 in teoria le linee attivabili), di pari passo con l’arrivo di nuove dosi  e a dare il suo contributo a una corsa verso l’immunità di gregge che finalmente corre anche in Lombardia e nel territorio. Grazie non solo agli hub massivi ma al cambio di linea sui centri intermedi che, fino a qualche settimana fa, sarebbero dovuti entrare in campo solo a saturazione di quelli maggiori.

QUI L’ANDAMENTO DELLE VACCINAZIONI COMUNE PER COMUNE