Saronno

Tagli in via Roma, il Comitato: “Sicuri che la nuova giunta salverà il viale alberato”

Nonostante la bocciatura del ricorso, il Comitato Salva Via Roma si dice soddisfatto "per aver anche indirettamente contribuito ad un radicale cambio di passo della nostra città"

Tagli in via Roma, il Comitato: “Sicuri che la nuova giunta salverà il viale alberato”
Saronno, 13 Ottobre 2020 ore 10:58

Nonostante la bocciatura del ricorso presentato contro le decisioni dell’Amministrazione Fagioli, il Comitato Salva via Roma si dice soddisfatto di aver comunque portato a una modifica del progetto e si dice fiducioso sulle mosse che ora spetteranno alla nuova Amministrazione Airoldi. Il loro comunicato.

Tagli in via Roma, speranza in Airoldi

Abbiamo appreso nel tardo pomeriggio di ieri (lunedì 12 ottobre, ndr) del deposito della sentenza da parte del Tribunale amministrativo Regionale circa il secondo ricorso promosso dal Comitato SalvaViaRoma per la salvaguardia degli alberi di via Roma.

Come i saronnesi ricorderanno, la Giunta Fagioli, dopo il nostro primo ricorso, aveva in autotutela annullato la prima delibera, e successivamente aveva assunto un altro atto, anch’esso oggetto di impugnazione da parte nostra. Il tribunale amministrativo regionale ha ritenuto che la delibera rientri nell’ambito della discrezionalità amministrativa del Comune, e come tale insindacabile nel merito dal Tribunale Amministrativo.

In altre parole, la scelta dell’abbattimento degli alberi di via Roma era una scelta “politica”, nel senso di una decisione nell’ambito delle attività dell’amministrazione e secondo una certa visione di città. Nel prendere atto della sentenza non possiamo che manifestare la nostra soddisfazione per aver anche indirettamente contribuito ad un radicale cambio di passo della nostra città, in una logica di città più verde, più attenta all’ambiente, più sana e più vivibile nella quale gli alberi di via Roma continueranno a fare la loro parte.

Abbiamo ascoltato le dichiarazioni del Sindaco Airoldi sul tema dei bagolari e confidiamo che, nell’ambito della discrezionalità amministrativa di cui alla sentenza del Tar, la nuova giunta metterà in campo tutte le azioni necessarie per il rifacimento dei marciapiedi mantenendo in vita il viale alberato, contemperando gli interessi e i diritti dei cittadini più deboli, dei residenti in via Roma, delle attività commerciali e di chi vuole percorrere la strada in sicurezza anche in bicicletta.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia