Cronaca
Legnano

Sebastiano Bianchi: "Ho pensieri negativi, volevo sparire in silenzio"

"In un momento di profonda crisi non ho trovato via d'uscita se non quella di sparire, in silenzio, senza disturbare. Ho realizzato che ci sono tante persone disponibili ad aiutarmi e sostenermi"

Sebastiano Bianchi: "Ho pensieri negativi, volevo sparire in silenzio"
Cronaca Alto Milanese, 16 Novembre 2021 ore 17:22

E' una confessione a cuore aperto quella che il giovane cestista verbanese Sebastiano Bianchi, scomparso e poi ritrovato qualche giorno fa, affida ai social. Chiede anche scusa a tutti.

Sebastiano Bianchi

Sebastiano Bianchi, il 29enne ala dei Legnano Basket Knights che milita nel campionato di serie B era scomparso lasciando la sua auto sul lungolago di Verbania. Tutti avevano pensato al peggio tanto che il corpo dell'atleta era stato cercato a lungo, invano, nelle acque del Maggiore.

Dopo un paio di giorni Sebastiano è tornato dicendo di essersi rifugiato da un'amica a Milano.

Lo sfogo

"Da mesi ormai sono tornato a essere schiavo di pensieri negativi che credevo di aver lasciato alle spalle definitivamente, in un momento di profonda crisi non ho trovato via d'uscita se non quella di sparire, in silenzio, senza disturbare. Non sopportavo più che altri intravedessero questo enorme disagio in me e ne fossero appesantiti o che subissero la mia sofferenza. Ma non si può scappare da se stessi.

Ringrazio chiunque abbia dedicato un pensiero o un messaggio a me e soprattutto alla mia famiglia ho realizzato che ci sono tante persone disponibili ad aiutarmi e sostenermi, nonostante il modo eccessivo di essere e di vivere, ho lasciato qualcosa di buono in voi come voi in me. Vi assicuro che ho sentito questo bene e ne sono sinceramente grato".