Menu
Cerca
Emergenza

Saronno, domani s’inaugura l’hub ma molti cittadini mandati ancora lontano

Il sindaco: "Siamo sicuri che si tratti di un difetto di programmazione del portale di Poste Italiane che Regione si occuperà di sanare".

Saronno, domani s’inaugura l’hub ma molti cittadini mandati ancora lontano
Cronaca Saronno, 09 Aprile 2021 ore 16:19

Domani si inaugura il Centro Vaccinale Saronno nella palestra della ex scuola Pizzigoni e lunedì finalmente partono le vaccinazioni.

Saronno, s’inaugura l’hub all’ex Pizzigoni

Prima della partenza il Comune di Saronno chiede alla Regione Lombardia un chiarimento per i cittadini che vogliono prenotarsi per vaccinarsi al nuovo Centro, che, secondo le indicazioni della stessa Regione, sono state aperte il 2 aprile per la fascia 75-79 anni e ieri 8 aprile per la fascia 70-74 anni.

Il Comune chiede chiarezza alla Regione

“Tutta la città e tutti i Comuni vicini a Saronno sono entusiasti della nuova apertura del Centro Vaccinale Saronno – afferma il Sindaco Augusto Airoldi – ma abbiamo purtroppo molte testimonianze sia attraverso le telefonate e le mail che arrivano in Comune che attraverso quelle riportare dalla stampa in queste ore che qualcosa non stia funzionando al meglio. Molti saronnesi non stanno trovando infatti il nostro Centro Vaccinale neanche tra le opzioni selezionabili e vengano invece indirizzati a Limbiate o ancora più lontano. Siamo sicuri che si tratti di un difetto di programmazione del portale di Poste Italiane che Regione si occuperà immediatamente di sanare, per evitare che anche questo nuovo sistema di prenotazione appena partito manifesti gli stessi problemi che aveva il sistema della società regionale Aria Lombardia, giustamente abbandonato dalla Regione dopo i disagi prodotti anche ai nostri cittadini di più di 80 anni, mandati a Lurate Caccivio o a Malpensa. Cominciamo da lunedì un’impresa difficile ma possibile che vede tutti insieme noi istituzioni e società civile come attori di un grande sforzo comune per il bene e per il futuro dei cittadini. Chiedo a Regione di aiutare tutti a far partire questa impresa in modo efficiente e dando ai cittadini certezze e non confusione. Sono certo che lo farà con lo spirito collaborativo avuto fino ad oggi.”

 

Torna alla homepage