Covid in comando

Polizia di Tradate, i positivi salgono a 5. Prestinoni: “Verificheremo il rispetto dei protocolli”

Il capogruppo Pd: "La norma prevede la messa in isolamento dei casi sospetti. Chiederemo prove che sia stato fatto"

Polizia di Tradate, i positivi salgono a 5. Prestinoni: “Verificheremo il rispetto dei protocolli”
Tradate, 07 Novembre 2020 ore 15:22

I contagi alla Polizia locale di Tradate iniziano a rappresentare sempre più un caso. Dopo il primo positivo nel comando  novembre) cittadino, risalente a tre settimane fa, oggi (sabato il numero degli agenti infettati dal Covid è salito a 5.

Polizia di Tradate, quinto positivo al Covid

Sale a cinque il numero degli agenti di Polizia locale a Tradate fermati dal Covid. E mentre l’Amministrazione di Giuseppe Bascialla sembra intenzionata a non fermare l’intero comando (su cui pende la spada di Damocle di altri quattro tamponi in attesa di esito) altri due tamponi in attesa di esito) per non far venire meno “un servizio fondamentale e strategico”, come già spiegato pochi giorni fa, salgono preoccupazione e dubbi. A farsene portavoce, il consigliere e capogruppo Pd Mauro Prestinoni, che proprio mercoledì sera in occasione della Commissione Sanità aveva chiesto notizie sulla situazione Covid all’interno del Municipio e proprio del comando, dopo le notizie di positività nella Protezione Civile e della Polizia.

“Mi auguro che almeno nel corpo di Polizia locale i protocolli Covid siano stati applicati in maniera rigida: se un vigile ha fatto il tampone, fino all’esito deve stare chiuso in casa e quindi non può lavorare“.

Cosa che, a dire il vero, non sembra sia avvenuta. Gli agenti, “tamponati” dopo oltre una settimana dalla prima positività di un collega (e poi di un secondo) avrebbero continuato regolarmente il servizio in attesa dell’esito, senza alcuna messa in isolamento preventivo come sarebbe previsto nel caso di “casi sospetti”. Dovrebbe farlo l’Ats, che però come ammesso nelle scorse settimane ha dovuto fare i conti con un sistema di tracciamento “andato in sovraccarico”, ma in ogni caso il protocollo siglato dal Comune prevede il “divieto di ingresso ai lavoratori che negli ultimi 14 giorni abbiano avuto contatti con soggetti risultati positivi al Covid-19”. Colleghi compresi. Prestinoni comunque assicura di voler andare a fondo:

“Presenteremo nei prossimi giorni una richiesta di accesso agli atti  per verificare che i protocolli siano stati rispettati rigidamente. E mi auguro di sì, perchè gli agenti della Polizia locale operano spesso a stretto contatto coi cittadini, oltre che con i colleghi”.

Malumori interni

All’interno del comando intanto l’aria sembra iniziare a farsi tesa. Oltre alla mancata messa in isolamento degli agenti, ci sarebbero dubbi sulle operazioni di sanificazione eseguite sui mezzi e i locali usati dagli agenti risultati di volta in volta positivi.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia