Menu
Cerca
Arte e cultura

Pinocchio, ecco la prima opera nata dai cedri abbattuti al parco Opai

Il sindaco: "Grazie alla generosità di Natan Colombo, nipote di Vittorio Lazzarotto i personaggi degli affreschi della sala Alba di Villa Gonzaga diventeranno statue di legno permanenti".

Pinocchio, ecco la prima opera nata  dai cedri abbattuti al parco Opai
Cronaca Valle Olona, 10 Aprile 2021 ore 15:41

Il primo dei tre cedri abbattuti al parco Opai, perché pericolosi a causa delle loro condizioni, finalmente ha ripreso vita, dando forma a uno dei personaggi che il famoso artista Antonio Rubino dipinse sulle pareti di Sala Alba a Villa Gonzaga.

Pinocchio, ecco la scultura in legno

L’Amministrazione ha deciso infatti che gli alberi resteranno in sede ma diventeranno delle sculture di legno, sapientemente lavorate, pronte ad allietare i tanti bambini e ragazzi fruitore del parco e a raccontare una parte delle storia del territorio. L’operazione sarà possibile grazie alla donazione di Natan Colombo, nipote di Vittorio Lazzaretto, persona molto conosciuta a Olgiate e benefattore del suo paese negli anni. Dopo Pinocchio, prossimi personaggi pronti a rivivere saranno Il Gatto con gli Stivali e Cappucetto Rosso. Così i cedri continueranno a fare compagnia agli ogliatesi.

Il grazie del sindaco

 

«Ecco la prima scultura realizzata sul tronco di uno dei tre cedri abbattuti per ragioni di sicurezza sul limitare del parco ex Opai – ha commentato il sindaco Gianni Montano – Grazie alla generosità di Natan Colombo, nipote di Vittorio Lazzarotto i personaggi degli affreschi della sala Alba di Villa Gonzaga diventeranno statue di legno permanenti».