Fase 2

Ospedale di Circolo, la Malattie Infettive chiudono un piano Covid

Dopo i due reparti di Medicina ad Alta Intensità chiude un intero piano che era stato dedicato al ricovero dei pazienti affetti da coronavirus

Ospedale di Circolo, la Malattie Infettive chiudono un piano Covid
Varese, 21 Maggio 2020 ore 16:43

Era stato uno dei primi ad accogliere i pazienti affetti di Covid-19 all’Ospedale di Circolo di Varese raddoppiando le terapie intensive in servizio (da 15 a 30), ora il Reparto di Malattie Infettive diretto dal professor Paolo Grossi ha “liberato” un intero piano che tornerà alla normale attività.

Ospedale di Circolo verso la normalità

Aria di normalità all’Ospedale di Circolo di Varese dell’Asst Sette Laghi: dopo la chiusura di due reparti Mai (Medicina ad Alta Intensità), oggi è un intero piano  ad apprestarsi a tornare alla normale attività. Il secondo piano del padiglione si è svuotato e, terminata la disinfezione degli ambienti, tornerà ad accogliere i pazienti che necessitano di un ricovero nel reparto di Malattie Infettive per patologie diverse dal Covid.

Resta l’attenzione contro il coronavirus

Come raccontano i dati, non si è ancora arrivati (se mai ci si arriverà) al contagio zero. Per i pazienti Covid restano i posti letto del terzo piano del padiglione.  L’Ospedale di Circolo, infatti, è stato riconosciuto quale Hub Covid, un Ospedale cioè chiamato da Regione Lombardia a mantenere una quota parte della propria dotazione di posti letto per i pazienti positivi al nuovo Coronavirus provenienti da un’area più ampia rispetto al bacino di riferimento proprio dell’ASST dei Sette Laghi. Questi posti letto, un centinaio in totale, sono distribuiti tra Malattie Infettive, Terapie Intensive e il vero e proprio Hub Covid di una cinquantina di posti al terzo piano del Monoblocco.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia