Menu
Cerca
Olgiate Olona

Niente volley al Parco Carducci di Olgiate: qualcuno s’è rubato la rete (nuova)

Il sindaco: "Vogliamo dare la possibilità di scegliere e fare un passo indietro. Chi è stato la riporti al suo posto"

Niente volley al Parco Carducci di Olgiate: qualcuno s’è rubato la rete (nuova)
Cronaca Valle Olona, 21 Aprile 2021 ore 18:30

Rubata la nuova rete da volley installata al Parco Carducci di Olgiate Olona. In una lettera la “ramanzina” del sindaco Giovanni Montano: “Non vogliamo un colpevole ma riportatela e rimettetela al suo posto”.

Rubata la nuove rete del capo da volley

Non è durata molto la nuova rete del campo da pallavolo al Parco Carducci. Tre giorni fa infatti è sparita, sottratta nella notte da qualcuno. Il Comune però ha deciso di dare fiducia ai colpevoli e offrire loro una possibilità: riportarla e rimetterla al suo posto. Per questo il sindaco, e la sua lista di maggioranza, hanno lanciato un appello chiedendo ai concittadini di diffonderlo nella speranza raggiunga il colpevole (o i colpevoli) e li convinca a tornare sui loro passi: “Vogliamo pensare si tratti di una bravata – spiegano da Paese da Vivere – e dare la possibilità di rimediare evitando un iter burocratico che porterebbe a una denuncia. Aiutateci a far capire ai nostri ragazzi che quel luogo è la loro casa, che abbiamo pensato alle loro esigenze quando sono stati realizzati i nuovi campi da basket e da pallavolo e che un gesto del genere non rende onore alla loro intelligenza. Non sappiamo chi è stato e non puntiamo il dito contro nessuno ma se qualcuno ha visto qualcosa può aiutarci a divulgare questo messaggio. Noi crediamo nei giovani e abbiamo deciso di percorrere la strada più difficile: quella del dialogo”

La lettera del sindaco

Il primo cittadino ha optato per la strada del dialogo invece di quella della punizione, come spiega nella sua lettera ai giovani olgiatesi:

Carissimi ragazzi,

Da 3 giorni è stata sottratta la rete del campo di pallavolo.

Come Sindaco e Amministrazione abbiamo il dovere di vigilare sul patrimonio pubblico comunale e punire chi commette furti o atti di vandalismo.

Abbiamo pensato però di scrivervi una lettera per chiedere a tutti voi collaborazione semplicemente nel riportare la rete al proprio posto per permettere a chiunque di usufruire del parco e dei servizi che questa amministrazione ha voluto offrire ai Cittadini e agli altri ragazzi utilizzando i soldi di tutti coloro che pagano le tasse, compresi i vostri genitori.

Ognuno di noi può scegliere.

Noi potevamo seguire la strada del dialogo o semplicemente punire chi ha commesso un reato consegnando i filmati delle telecamere di sorveglianza alle forze dell’ordine.

Abbiamo scelto il dialogo perchè siamo stati giovani anche noi e preferiamo pensare che si tratta di una “bravata” fatta senza la consapevolezza di aver commesso un atto punibile dalla legge.

Non vogliamo un colpevole, non vogliamo sapere chi è stato a sottrarla.

Vogliamo semplicemente dare anche a voi la possibilità di scegliere, di fare un passo indietro e di essere persone migliori.

Riportare la rete e rimontarla nel campetto da Volley sarà sicuramente un gesto più eroico rispetto a quello di “rubarla”. Un gesto che ti farà recuperare il nostro rispetto e la nostra stima.

Ringraziamo chiunque leggerà questa lettera e questo appello e ti chiediamo di aiutarci a mantenere in buono stato e custodire questo parco e le attrezzature che hai a disposizione. Questa è anche casa tua!