Trattative in corso

Natale, nuove misure tra venerdì e sabato. Boccia: “Più restrizioni ci sono meglio è”

Ormai certo il divieto di uscire di casa a Natale, ma si potrà andare a messa. Il Ministro: "Più restrizioni ci sono meglio è". Zaia intanto anticipa tutti e chiude da sabato al 6

Natale, nuove misure tra venerdì e sabato. Boccia: “Più restrizioni ci sono meglio è”
Cronaca Varese, 17 Dicembre 2020 ore 17:09

Slitta di almeno due giorni la decisione sulle restrizioni per Natale che, a questo punto, arriveranno a meno di una settimana dal 25 dicembre.

Natale, Consiglio dei Ministri tra venerdì e sabato

Ancora una volta una scelta all’ultimo momento. Arriverà a pochi giorni di distanza la decisione (poi si dovrà aspettare il decreto) sulle regole per il Natale e le festività. A dichiararlo oggi, giovedì 17 dicembre, il Ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia a Timeline su Sky TG24. La linea comunque è decisa: “Se qualcuno ipotizza feste, cenoni, assembramenti si sbaglia di grosso”. “Una serie di provvedimenti saranno approvati oggi pomeriggio in Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni – ha aggiunto –  tra venerdì e sabato sicuramente ci sarà il Consiglio dei ministri”.

“Restringere il più possibile”

Abbandonati definitivamente i propositi e gli annunci sulle deroghe agli spostamenti fatti una settimana fa (e richiesti mercoledì dalla maggioranza del Senato che ha approvato in questo senso una mozione unitaria), Boccia ha dichiarato che per Natale e le feste sarà “opportuno restringere il più possibile. Più restrizioni ci sono meglio è“.

L’unica deroga al divieto di uscire di casa, al momento, sembra riguardare le celebrazioni religiose, confermate e permesse con il rispetto dei protocolli di sicurezza.

Natale a casa propria. E gli altri giorni?

Per quanto riguarda i giorni di festa (Vigilia, Natale, Santo Stefano e Capodanno) non ci sono ormai più dubbi: tutti a casa e zona rossa nazionale. E’ sugli altri che si discuterà nei prossimi giorni: l’ipotesi più rigida è di una zona rossa fino all’Epifania, quella meno di una zona arancione che limiti al territorio comunale gli spostamenti del 27,28,29 dicembre e dal 3 gennaio.

LEGGI ANCHE: Dpcm Natale bis, ipotesi zona rossa dal 24 dicembre al 3 gennaio. Oggi si decide

Ultimo weekend prima della stretta

Intanto non dovrebbe cambiare nulla per questo weekend, che si preannuncia ancora più delicato dell’ultimo visto che sarà l’ultimo di libera circolazione fuori dal Comune almeno fino a fine anno. E che vedrà probabilmente (almeno a guardare le prenotazioni di treni e aerei, ormai sold out da tempo) un esodo verso le seconde case e le famiglie in altre regioni.

Zaia anticipa tutti: coprifuoco alle 14

Intanto c’è chi non attende. Ancora una volta, il Presidente del Veneto Luca Zaia non ha aspettato Roma. Da sabato 19 dicembre fino al 6 gennaio i confini comunali saranno chiusi dalle 14 in poi.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità