Solaro

Martina Luoni non ce l'ha fatta, era stata protagonista della campagna anti-Covid

La 27enne solarese era malata da tempo, durante la pandemia un suo video aveva sensibilizzato la sua situazione

Martina Luoni non ce l'ha fatta, era stata protagonista della campagna anti-Covid
Cronaca Groane, 13 Settembre 2021 ore 21:44

Solaro piange la scomparsa di Martina Luoni. La 27enne ragazza di Solaro è venuta a mancare dopo aver combattuto  coraggiosamente una lunga malattia. La giovane solarese era stata anche uno dei volti di Regione Lombardia, scelta dopo il suo video diventato virale per sensibilizzare soprattutto i giovani nel rispetto delle norme anticovid. Il funerale si svolgerà giovedì 16 settembre alle ore 11.15 a Solaro, presso la chiesa parrocchiale Santi Quirico e Giulitta.

 

Solaro piange Martina Luoni

Martina era stata protagonista sui social per far sentire la sua voce. Davanti al suo telefono, infatti, aveva invitato tutti (in particolar modo i giovani) a rispettare le regole durante i mesi di lockdown. Facendo capire le difficoltà che potevano avere, in particolar modo, i pazienti malati di oncologia. Che, in molti casi, vedevano fermate temporaneamente alcune delle loro cure per liberare posti per le cure da prestare ai malati di Covid. Un video che aveva fatto anche discutere, ma che aveva sensibilizzato molto l'opinione pubblica. E aveva sensibilizzato anche Regione Lombardia. Il Governatore Attilio Fontana, infatti, scelse proprio Martina Luoni dopo Zlatan Ibrahimovic come volto per la campagna mediatica che la Regione aveva sposato proprio per sensibilizzare i giovani al rispetto delle leggi anti Covid.

L'addio di Fontana

Appresa la notizia anche il Presidente Attilio Fontana ha voluto esprimere il proprio cordoglio, a nome di tutta la Regione, per la scomparsa della 27enne primo volto della campagna lombarda contro il coronavirus:

"Stento ancora a crederci. Martina Luoni, la giovane di Solaro che ha contribuito in maniera convinta e importante a sostenere la nostra campagna per contrastare il Covid, ci ha lasciati. La malattia, che l’affliggeva da tempo, purtroppo ha avuto il sopravvento. Non dimenticheremo mai il suo sorriso. L’energia di una ventisettenne caparbia e determinata. Il suo sguardo solare con cui, camminando sul belvedere di Palazzo Lombardia, invitava tutti a combattere contro il virus.  Per lei una preghiera. Per i suoi cari il cordoglio di tutti i lombardi".