Cronaca
Busto

La Regione al fianco di don Giuseppe e degli otto bambini di Chernobyl

La storia del sacerdote di Busto ha raggiunto i piani alti della Regione

La Regione al fianco di don Giuseppe e degli otto bambini di Chernobyl
Cronaca Busto Arsizio, 01 Marzo 2022 ore 09:45

Non solo la pronta risposta della comunità bustocca, anche la Regione ha deciso di impegnarsi al fianco di don Giuseppe Tedesco, il sacerdote di Busto Arsizio che nei giorni scorsi si è messo in strada diretto in Polonia per salvare otto dei ragazzi ucraini ospitati la scorsa estate e fuggiti dalla guerra in Ucraina.

Il messaggio di Fontana: "A disposizione della parrocchia"

"Come Regione Lombardia abbiamo dato la nostra piena disponibilità per mettere a disposizione dei piccoli profughi e della Parrocchia quanto necessario per la loro ospitalità".

Così Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, in un post su Facebook pubblicato ieri sera, lunedì 28 febbraio. La notizia della missione di don Giuseppe Tedesco, rinominato da qualcuno "il tassista di Dio", è arrivato fino ai piani più alti di Palazzo Lombardia. La missione di un uomo, prima che di un uomo di Chiesa, che non è riuscito a rimanere indifferente al dramma che si sta consumando in Ucraina a causa dell'invasione russa.

In poche ore don Giuseppe si è organizzato ed è partito, col sostegno della sua parrocchia e della sua comunità, alla volta di Lodz, città polacca dove alcuni ragazzini, bambini e una neomamma col suo piccolo di 14 giorni si erano rifugiati.

"Un piccolo segno di solidarietà - conclude Fontana riferendosi all'impegno di Regione - per confermare come il sostegno dei più deboli, a partite dai bambini, sia al centro della nostra attenzione".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter