Groane

Insieme per Fily piange Davide, 20enne ucciso dall’osteosarcoma

L'associazione: "Sei stato speranza e sorriso. Sei stato la gioia di vivere e il coraggio. Abbraccia il nostro Filippo e corri con lui tra le nuvole"

Insieme per Fily piange Davide, 20enne ucciso dall’osteosarcoma
Groane, 05 Maggio 2020 ore 15:25

Insieme per Fily piange Davide Ciceri, grande esempio di coraggio, di speranza e di vita.

Addio a Davide Ciceri

Come riportano i colleghi di primalamartesana.it il 20enne di Liscate si è spento dopo anni di lotta contro l’osteosarcoma. Nonostante il dolore e i momenti difficili non ha mai perso il sorriso, rappresentando per tutti un grande esempio. Con una forza disarmante ha impedito al tumore di spegnere il suo sorriso e il suo entusiasmo, continuando a coltivare la sua passione per il motocross, nonostante l’amputazione di una gamba. Attraverso il libro “Dal settimo cielo al settimo piano” ha raccontato la sua battaglia contro l’osteosarcoma, dalla scoperta della malattia alle cure, dai momenti di sconforto a quelli in cui è prevalsa, nonostante tutto, la voglia di vivere. E negli ultimi anni si è impegnato in prima linea a sensibilizzare sull’osteosarcoma, per aiutare chi come lui lo stava combattendo.

Era un grande amico dell’associazione Insieme per Fily

La stessa terribile malattia il 16 febbraio 2018 ha strappato alla vita Filippo Finocchio, 15enne di Misinto con la passione per il calcio che ha militato nell’Ac Meda e nell’Ardor Lazzate. Per ricordarlo e per sostenere la ricerca contro l’osteosarcoma i genitori, papà Antonio e mamma Armida, hanno fondato l’associazione Insieme per Fily, di cui Davide è sempre stato un grande amico, supportandone le varie iniziative. Lui che con Fily, al settimo piano dell’Istituto dei Tumori di Milano, ha condiviso momenti duri e altri belli, le chemioterapie ma anche le passioni per la Juve e per le moto, dopo la sua scomparsa ha voluto portare avanti un grande progetto, per portare sorrisi ai bambini malati e sollievo alle loro famiglie.

Insieme per Fily gli aveva donato stampelle nuove

E anche l’associazione si era mobilitata per lui, raccogliendo fondi per acquistare un paio di stampelle nuove, realizzate con materiali tecnologici di ultima generazione, per migliorare il suo stile di vita.  Un regalo che Davide aveva apprezzato tantissimo e per il quale aveva in qualche modo voluto “sdebitarsi”: a febbraio aveva infatti organizzato una cena di beneficenza a favore di Insieme per Fily. Poi le sue condizioni sono peggiorate e lunedì 4 maggio 2020 la tragica notizia.

“Sei stato speranza e sorriso”

Insieme per Fily ha voluto ricordarlo dedicandogli un pensiero toccante:

Davide, le parole non bastano. Sei stato speranza e sorriso. Sei stato la gioia di vivere e il coraggio. Hai avuto la forza di raccontare e di ripartire, guardando sempre avanti. Ci mancherai, ma in realtà sarai sempre con noi, per tutte le battaglie che abbiamo combattuto insieme e per quelle che la tua forza ancora ci aiuterà a combattere. Abbraccia il nostro Filippo e corri con lui tra le nuvole. Grazie per tutto ciò che hai saputo donarci.

E appresa dai famigliari di Davide la sua ultima volontà di non comprare corone o mazzi di fiori, ma di devolvere tutto all’associazione che lo ha accompagnato nella sua battaglia, i volontari lo hanno ringraziato per l’ennesima dimostrazione di generosità, per il suo essere altruista fino all’ultimo:

Davide amava la vita e ci ha insegnato tanto, ogni giorno, ha fatto della sua battaglia personale una battaglia per la vita di tanti ragazzi colpiti dal maledetto osteosarcoma, molti dei quali non ce la fanno e diventano vittime invisibili. Perché questo tumore, nella media considerato ancora “raro”, non scatena raccolte fondi o paginate di giornali. Ma la sofferenza che c’è dietro noi la conosciamo bene, così come tutte le famiglia passate dal settimo piano dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano e negli altri centri italiani dove viene curata questa malattia. Noi andremo avanti per Davide, per Fily, per tutti i ragazzi che non ce l’hanno fatta, tra sofferenze e speranza, tra lacrime e sorrisi. Perché i nostri ragazzi ci hanno insegnato anche questo: amare la vita, nonostante il dolore. Noi andiamo avanti per loro e con loro. Grazie Davide dei tuoi insegnamenti. Sarai sempre assieme a noi.

Il papà di Fily: “Ora corri in moto nell’azzurro del cielo e porta un grosso abbraccio al mio ragazzo”

Carico di affetto anche il messaggio di Antonio, papà di Fily:

Te ne sei andato senza che nemmeno potessi salutarti. Ma non preoccuparti: avrai sempre un posto speciale nel mio cuore. Ora corri con la tua moto nell’azzurro del cielo e saltando da una nuvola all’altra porta un grosso abbraccio al mio ragazzo”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia