Caos vaccini

Il Pd: “100mila vaccini acquistati dalla Regione non hanno le certificazioni AIFA”

Si tratterebbe di un quinto dell'ultima fornitura. Astuti: "Se fosse così si rischia di non riuscire a coprire le fasce più fragili"

Il Pd: “100mila vaccini acquistati dalla Regione non hanno le certificazioni AIFA”
Varese, 10 Ottobre 2020 ore 17:30

La segnalazione e denuncia arriva dal gruppo regionale del Pd: 100mila vaccini acquistati dalla Regione sarebbero sprovvisti delle certificazioni dell’Agenzia Italiana del Farmaco.

Vaccini senza certificazione in Lombardia?

A parlarne è il consigliere regionale Pd Samuele Astuti dopo un servizio del Tg di La7:

“Apprendiamo che 100mila dei 500mila vaccini dell’ultima gara effettuata in Lombardia, quelli forniti dalla società cinese Life On, non sarebbero riconosciuti dall’Agenzia Italiana del Farmaco e che, di conseguenza, non sarebbero utilizzabili nel nostro Paese. Sarebbe l’ennesimo fatto grave in una vicenda in cui la Regione Lombardia ha dato il peggio di sé. L’assenza di quel quantitativo porterebbe la Regione vicinissima al limite inferiore della copertura delle categorie più fragili ed esposte, lasciando del tutto scoperte intere fasce di popolazione che, invece, sarebbe importante che si vaccinassero contro l’influenza, come raccomandato dal Ministero della Salute e da tutti gli organismi competenti nella lotta al Sars-Cov-2″.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia