Cronaca
Ambiente

Giornata del Verde Pulito di Saronno fra bottiglie, televisori, un fiocina e troppe siringhe

Le operazioni si sono concentrate nella zona del Parco Lura a ridosso del Prealpi e nel quartiere Matteotti. Grande successo di partecipazione

Giornata del Verde Pulito di Saronno fra bottiglie, televisori, un fiocina e troppe siringhe
Cronaca Saronno, 10 Ottobre 2021 ore 09:34

Buona la terza ieri, sabato 9 ottobre, a Saronno per la Giornata del Verde Pulito portata in città da Ambiente Saronno OdV - circolo Legambiente,  PlasticFree Saronno, Consorzio Parco Lura e Cooperativa Koinè.

Giornata del Verde Pulito a Saronno, volontari in campo

Dopo due rinvii a causa del maltempo, il 26 settembre e il 3 ottobre, finalmente ieri è stata la volta buona per la Giornata del Verde Pulito a Saronno. Un'edizione particolare, vista la sovrapposizione dell'iniziativa promossa dalla Regione con Puliamo il Mondo di Legambiente e l'evento di Raccolta rifiuti di PlasticFree, alla sua prima manifestazione che ha visto la collaborazione di associazioni di volontariato e comitati cittadini, su tutti La Fenice.

Le squadre di volontari si sono concentrate su due zone: il Parco Lura in prossimità della zona Prealpi con 45 persone al lavoro e il quartiere Matteotti con altre 25 per dare una pulita agli spazi che oggi ospiteranno la StraMatteotti.

5 foto Sfoglia la gallery

Un tristemente ricco "bottino"

Una grande partecipazione come si vede dai numeri, soprattutto da parte delle famiglie presenti con i bambini. Il bilancio finale della giornata è stato di oltre 50 sacchi di rifiuti raccolti. Dai "grandi classici" come bottiglie, tappi, cartacce, plastiche varie e mozziconi ad altri ritrovamenti meno usuali come un televisore, qualche griglia, un aspirapolvere e persino una fiocina. E non sono purtroppo mancate le siringhe.

"Alcune zone si evidenziano per essere luogo di evidente degrado e persistente malafrequentazione da parte di incivili", riportano gli organizzatori, che ringraziano i tanti presenti all'iniziativa. "I nostri commenti - concludono - si dividono tra la gioia per la piena riuscita della manifestazione in piena sinergia e spirito collaborativo e lo sconforto per le pratiche diffuse di abbandono dei rifiuti. Seguiranno a breve riflessioni e proposte per migliorare la situazione".