Cronaca
Caso risolto

Gambizzò un uomo abbandonandolo sulla ciclabile a Rescaldina: arrestato

Dopo tre mesi di indagini, identificato l'uomo che gambizzò un magrebino abbandonandolo poi nei pressi dell'ospedale di Garbagnate

Gambizzò un uomo abbandonandolo sulla ciclabile a Rescaldina: arrestato
Cronaca Alto Milanese, 08 Luglio 2022 ore 13:24

Un marocchino di 27 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Rho con l'accusa di aver gambizzato un magrebino, abbandonato poi sulla ciclabile nei pressi dell'ospedale di Garbagnate

In manette dopo tre mesi di indagini

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Rho hanno arrestato  un cittadino marocchino di ventisette anni, già noto alle Forze di Polizia, poiché ritenuto responsabile di lesioni personali aggravate, detenzione illegale di armi ed evasione dagli arresti domiciliari, notificandogli in carcere l’ordinanza cautelare emessa dal gip del Tribunale di Busto Arsizio, su richiesta della locale Procura della Repubblica.

Il provvedimento è il frutto di tre mesi di indagini partite a seguito dell’intervento effettuato il 27 aprile a Garbagnate Milanese quando, su segnalazione del “112”, era stato rintracciato un soggetto ferito da arma da fuoco, poi identificato quale cittadino magrebino irregolare sul territorio nazionale, che risultava essere stato colpito  da colpi di arma da fuoco ad entrambi gli arti inferiori ed abbandonato lunga la pista ciclabile adiacente l’ospedale di Garbagnate Milanese, dove veniva poi trasportato e trattenuto in osservazione.

Le indagini hanno consentito di raccogliere elementi utili ai fini dell’individuazione dell’autore del raid, che all’epoca dei fatti risultava fra l’altro evaso dagli arresti domiciliari cui era sottoposto in Torino, per un precedente  episodio di resistenza a pubblico ufficiale e per spaccio di stupefacenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter