Cronaca
Sicurezza

Gambizzato nel Parco delle Groane, "scaricato" in ospedale a Garbagnate

L'assessore regionale De Corato: "Fatto che conferma la necessità del progetto di sicurezza urbana integrata attivato coi comuni"

Gambizzato nel Parco delle Groane, "scaricato" in ospedale a Garbagnate
Cronaca Groane, 28 Aprile 2022 ore 14:54

Sarebbe stato gambizzato nel Parco delle Groane il 32enne straniero scaricato da un'auto ieri sera, mercoledì, fuori dall'ospedale di Garbagnate. Un ennesimo episodio di violenza che per l'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato conferma la necessità  degli interventi di vigilanza messi in campo.

Gambizzato nel Parco delle Groane

L'allarme, come riportavano ieri i colleghi di Prima Milano Ovest, era scattato pochi minuti dopo le 19.30 quando in viale Forlanini di Garbagnate, nei pressi dell'ospedale cittadino è stato rinvenuto un uomo con ferite alle gambe e agli arti superiori. Codice rosso immediato, con un'ambulanza e un'automedica sul posto insieme ai Carabinieri della Compagnia di Rho. In base alle prime ricostruzioni degli inquirenti il 32enne straniero era stato abbandonato lì da qualcuno dopo essere stato, altrove, gambizzato e ferito agli arti superiori.

Dopo le prime cure direttamente sul posto, le condizioni del 32enne sono migliorate e il codice d'intervento declassato da rosso a giallo togliendolo dal pericolo di vita.

Indagini in corso per stabilire i dettagli di quanto sarebbe avvenuto, stando alle parole dell'assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De Corato, all'interno dell'area del Parco delle Groane, nota zona di spaccio e traffici illeciti non nuova ed episodi di sangue e violenza.

 "L'ennesimo episodio accaduto al Parco delle Groane conferma l'utilità dell'accordo di collaborazione per la realizzazione di interventi integrati di sicurezza urbana e di vigilanza da attuare sul territorio, riproposto 15 giorni fa e già attivato tra luglio e novembre dello scorso anno - ha fatto sapere De Corato - Si tratta di un'iniziativa, volta a contrastare principalmente lo spaccio all'interno dell'area verde e i recenti episodi di cronaca non possono far altro che confermarne la necessità. L'accordo nel 2021 ha coinvolto numerosi Comuni interessati dal Parco, in collaborazione con la Provincia di Monza e della Brianza e l'Ente Parco delle Groane. Era previsto un presidio congiunto e coordinato, con estensione della fascia oraria consistente in attività di prevenzione e vigilanza della Polizia Locale. Attività oltre l'ordinario orario di servizio diurno, serale, notturno e festivo, da svolgere anche con l'apporto di operatori appartenenti ad enti diversi. Un progetto che non solo verrà replicato al Parco delle Groane, ma verrà auspicabilmente esteso anche in altri territori lombardi".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter