Lonate Ceppino

Covid a Lonate scendono i positivi, salgono i guariti. Il sindaco: “Fate un atto d’amore, donate il vostro plasma”

Dalla Pozza fa un secondo appello a tutti i cittadini: "Comprate dai nostri commercianti, non andate fuori paese"

Covid a Lonate scendono i positivi, salgono i guariti. Il sindaco: “Fate un atto d’amore, donate il vostro plasma”
Tradate, 20 Novembre 2020 ore 18:47

Il sindaco di Lonate Ceppino Clara Dalla Pozza ha voluto cogliere l’occasione dell’aggiornamento settimanale sui casi Covid in paese per lanciare un appello ai 102 cittadini guariti: “Fate un atto d’amore, donate il plasma”.

Covid a Lonate, i numeri

Sono 115 le persone positive al coronavirus a Lonate Ceppino. Continua il trend positivo già evidenziato qualche giorno fa, quando il numero di persone contagiate era passato da 120 a 118 in tre giorni. Ora una nuova diminuzione, che fa il paio con un altro dato che fa ben sperare: l’aumento dei guariti, salito a 102 dall’inizio dell’epidemia. Ed è a loro che il sindaco Clara Dalla Pozza si è rivolta in un appello:

“Per favore donate il vostro sangue. Come sapete il plasma dei guariti sembra sia l’unico mezzo che abbiamo per aiutare chi sta ancora combattendo questa malattia. Fate un gesto d’amore, il vostro sangue può essere d’aiuto a queste persone. Se chiamate il Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Varese o i Servizi Sociali del Comune vi diranno come fare”.

QUI TUTTE LE INFO PER DONARE IL PLASMA IPERIMMUNE

I vaccini tardano

In quello che ormai è diventato uno spazio utile non solo a fornire il bollettino comunale del Covid ma anche informazioni utili ai lonatesi, Dalla Pozza ha aggiornato riguardo alcuni problemi molto sentiti dai suoi cittadini.

Il primis, i vaccini. Vaccini che in Lombardia si faticano a trovare, che la Regione invia in ritardo e che i medici non possono quindi somministrare.

“Sono arrivati – ha fatto sapere – ma in numero molto esiguo. E in alcuni c’è la fiala ma manca l’ago. Le dottoresse stanno vedendo come fare per iniziare le vaccinazioni”

“Comprate a Lonate”

Dopo quello per la donazione del plasma iperimmune, un secondo appello ha riguardato invece il commercio, in profonda crisi a causa di restrizioni e chiusure:

“Comprate nei negozi del paese – ha chiesto il sindaco – a Lonate c’è un po’ di tutto, i negozi non ci mancano. Per favore andate lì perchè per i nostri commercianti oltre al problema del virus c’è quello di far vivere la loro attività, e comprare fuori non significa comprare meglio”.

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia