Alto Lago

Controlli di Ferragosto: nell'agriturismo un terzo di lavoratori in "nero", due con la disoccupazione

Disposta la chiusura per 5 giorni di un agriturismo dell'Alto Lago di Como

Controlli di Ferragosto: nell'agriturismo un terzo di lavoratori in "nero", due con la disoccupazione
Cronaca Comasca, 17 Agosto 2021 ore 10:45

Nel corso di un controllo nella giornata di Ferragosto, i Finanzieri della Compagnia di Menaggio e i Funzionari dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Como-Lecco hanno scoperto, in un agriturismo dell’Alto Lago, tra i 9 lavoratori in servizio 3 dipendenti in “nero”, due dei quali, a seguito dei conseguenti accertamenti, percepivano l’indennità di disoccupazione.

Percepivano la disoccupazione ma lavoravano in nero in un agriturismo

Dopo il controllo dall'Ispettorato del Lavoro è stata disposta nei confronti dell'esercente anche la sospensione dell’attività, in quanto, nel giorno dell’intervento, i lavoratori in nero accertati superavano la soglia del 20% della totalità dei lavoratori impiegati. L’attività delle Fiamme Gialle s’inquadra, in particolare, in due dei numerosi obiettivi perseguiti dal Corpo: da un lato arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, a tutela delle imprese e dei professionisti che operano nella piena e completa osservanza della legge, dall’altro tutelare proprio la parte più debole in un rapporto di lavoro, i lavoratori.

LEGGI ANCHE: Violazioni Covid e lavoro nero in un locale dell'Erbese: arriva la Finanza

Questi ultimi, infatti, lavorando in “nero” o in maniera irregolare, non vedono riconosciuta alcuna copertura previdenziale e assicurativa, con gravissime conseguenze sia sulle legittime aspettative di maturazione dei requisiti pensionistici, sia sulle garanzie in tema di infortuni sul lavoro.