Attualità
Saronno

Skate park di via Da Vinci, il Comune tenta il bando regionale

Un progetto da 150mila euro per tutto il parchetto, che si chiede di finanziare all'80% dalla Regione

Skate park di via Da Vinci, il Comune tenta il bando regionale
Attualità Saronno, 05 Ottobre 2021 ore 15:38

Con l’adesione ad un bando regionale che mira alla realizzazione di aree attrezzate per lo sport all’aperto (campi o parchi gioco, spazi per il fitness, ecc.), l’Amministrazione Comunale di Saronno punta alla rigenerazione complessiva della struttura dello skate-park di via Leonardo da Vinci.

Skate Park di via Da Vinci, confidando nel bando regionale

Il Comune di Saronno ha appena aderito al bando con un progetto di grande impatto, come proposto dalla neo-nata associazione locale The Other Side, con cui è stata siglata una convenzione per la futura gestione dello skate park rinnovato.

“Lo Skate Park rigenerato e riprogettato risponderà ai criteri di ampia fruibilità e di sicurezza a cui abbiamo lavorato – spiega l’assessore all’Ambiente, Franco Casali – Saranno sistemati la pavimentazione, i rialzi, i muretti e i cordoli della struttura esistente per renderla rispondente alle esigenze degli sportivi più qualificati, ma nel contempo verrà realizzato anche un nuovo impianto più semplice e con pendenze minori che consentirà la fruizione ai principianti e alle persone disabili in carrozzina”.

Riqualificare tutto il parco

“Lo scopo di questo intervento è riqualificare sia l’impianto sportivo che l’intera area del parco che lo contiene – continua l’assessore allo Sport e ai Giovani, Gabriele Musarò - abbellendola anche con nuove piante, graffiti e murales, per consentirne la più ampia fruizione sportiva, sociale ed aggregativa per i cittadini del quartiere Matteotti, di Saronno e del saronnese: qui, infatti, si vuole andare oltre lo sport”.

L'area è stata più volte oggetto di attenzione negli ultimi tempi, in particolare da dopo l'intervento di sistemazione da parte dei Telos negli ultimi mesi dell'Amministrazione Fagioli e poi per la chiusura del parchetto decisa dall'allora Giunta di centrodestra. Ma anche più recentemente, essendo quello spazio diventato uno dei prediletti degli anarchici per le loro iniziative.

Il progetto

Il progetto prevede una spesa di circa 150mila euro, che verrà coperta, in caso di ammissione al bando, all’80% dal finanziamento di Regione Lombardia, mentre i restanti 30.000 euro saranno stanziati dall’Amministrazione saronnese.

“L’obiettivo è quello di portare i giovani motivati e creativi allo skate park – commenta il Sindaco Augusto Airoldi - così da toglierlo dalla disponibilità dei vandali che lo hanno, nel tempo, trasformato in un impianto degradato, da cui il resto dei cittadini del quartiere si tiene alla larga. Si tratta di uno degli interventi che abbiamo in programma qui al Matteotti, dove abbiamo trovato gruppi di giovani appassionati, spinti da un desiderio di rilancio del quartiere e pronti a stimolarci con idee e proposte”.