Attualità
Saronno

Risparmio energetico, verifiche negli impianti di riscaldamento di Saronno

"Al momento risultano attivi solo gli impianti di riscaldamento del Centro Diurno Disabili, degli asili nido e delle scuole materne comunali"

Risparmio energetico, verifiche negli impianti di riscaldamento di Saronno
Attualità Saronno, 29 Ottobre 2022 ore 13:49

In un comunicato, l'Amministrazione di Saronno replica, indirettamente alla polemica accesa dal gruppo di Azione circa l'accensione dei riscaldamenti in alcune scuole della città e sulla non adozione di un'ordinanza per rinviare l'accensione degli impianti.

Di seguito il comunicato del Comune.

Riscaldamenti, la situazione a Saronno

Nei mesi di settembre e ottobre il Comune di Saronno ha provveduto a verificare il funzionamento degli impianti di riscaldamento di competenza, compiendo prima una verifica sui quadri elettrici delle centrali termiche e, nelle ultime settimane, effettuando prove di accensione degli impianti, così da verificarne il corretto funzionamento per tempo ed evitare spiacevoli disagi in corrispondenza di condizioni meteo più rigide.

Al momento risultano attivi solo gli impianti di riscaldamento del Centro Diurno Disabili, degli asili nido e delle scuole materne comunali, così da poter entrare in funzione in caso di abbassamento delle temperature per garantire i valori interni più alti richiesti da queste funzioni specifiche.

Tutto ciò rispecchia quanto consentito dalle nuove misure finalizzate al risparmio energetico del Decreto Cingolani, che esonerano dalle limitazioni gli immobili adibiti a luoghi di cura, le scuole materne e gli asili nido.

Per gli altri edifici scolastici di competenza comunale resta per ora confermata l’accensione al rientro delle festività di Ognissanti, per evitare inutili sprechi in considerazione delle temperature eccezionali di questo mese di ottobre, come già è stato comunicato.

In generale le centrali termiche, che in alcuni casi servono contemporaneamente più edifici, sono datate, ma verranno gradualmente sostituite grazie alla recente convenzione stipulata con Consip, che consentirà una migliore efficienza in termini di funzionamento, controllo e gestione.

E’ già stato raccomandato ai Dirigenti d’Istituto che, nel caso si riscontrassero anomalie di funzionamento nei plessi comunali, sarà necessario comunicare la precisa problematica agli uffici comunali.

Seguici sui nostri canali