Attualità
Ospedali

Chirurgia Generale Cittiglio-Angera: potenziata l'attività ambulatoriale e chirurgica

Due agende in più, ripresa di attività e innovazioni tecnologiche per i due presidi dell'Asst Sette Laghi

Chirurgia Generale Cittiglio-Angera: potenziata l'attività ambulatoriale e chirurgica
Attualità Valli e Laghi, 24 Ottobre 2022 ore 10:13

La Chirurgia Generale Cittiglio-Angera, da poco affidata alla Direzione del Dottor Stefano Rausei, è in piena fase di rilancio grazie ad un lavoro di squadra da parte di un'équipe già molto affiatata e da tempo impegnata sulle due sedi del Verbano per dare una risposta efficace e tempestiva ai bisogni di un territorio che, nei soli distretti di Cittiglio e di Sesto Calende sui quali insiste, conta oltre 120mila residenti. Ad essere potenziata è stata tanto l'attività ambulatoriale, quanto quella chirurgica.

Chirurgia Generale Cittiglio-Angera, le novità

Sul primo fronte, sono state attivate due agende in più, una su Cittiglio e una su Angera, per visite dedicate a patologie di interesse chirurgico di vari ambiti, da quelle più prettamente ambulatoriali (generalmente riferite ai tessuti molli), a quelle a carico della parete addominale, dell’apparato gastroenterico o di natura endocrinologica. In linea con tale riorganizzazione delle agende, a partire dai primi mesi del 2023, ad Angera sarà prevista anche la ripresa dell’attività proctologica, sia ambulatoriale che chirurgica. Sempre ad Angera, inoltre, è già stata raddoppiata l'attività chirurgica ambulatoriale, che ora consta di due sedute settimanali dedicate alla piccola chirurgia per cercare di rispondere alle nutrite liste di attesa.

Sul fronte dell'attività chirurgica propriamente detta, invece, la Chirurgia Generale Cittiglio-Angera conta ora su 5 sedute settimanali, grazie alla riattivazione di 2 sedute operatorie ad Angera che si vanno ad aggiungere alle 3 già attive nel presidio di Cittiglio. In particolare, l'attività chirurgica è organizzata per livelli di intensità di cura: a Cittiglio sarà eseguita l'attività maggiore, compresa la chirurgia d'urgenza h24, sette giorni su sette, mentre ad Angera principalmente attività di day/week surgery.

Innovazione e collaborazioni

"Siamo davvero partiti bene - commenta soddisfatto il Dott. Rausei - Grazie alla determinazione e responsabilità dei colleghi e dei coordinatori infermieristici (e di tutto il loro personale) con cui ho il piacere di collaborare: stiamo potenziando in maniera significativa l'attività. All'orizzonte c'è anche un ulteriore incremento della produzione chirurgica nel presidio di Cittiglio, presso il quale, peraltro, stiamo già implementando la chirurgia mini-invasiva ad alta definizione (4K) guidata dalla fluorescenza mediante verde di indocianina: un’innovazione tecnologica che consente la migliore, nonché più sicura, visualizzazione delle strutture anatomiche durante l’atto operatorio. Inoltre, stiamo disegnando protocolli clinici basati sulle attuali evidenze scientifiche per le patologie comunemente trattate, la cui applicazione potrà allineare la nostra Chirurgia ai più elevati standard di cura. Infine, coerentemente con la vision aziendale, che vede tanto la multidisciplinarietà e l’ innovazione tecnologica, quanto la ricerca come cardini del corretto modo di lavorare, abbiamo già in essere ottime collaborazioni per studi scientifici multicentrici sia nazionali che internazionali".

"I risultati registrati dalla nostra Azienda sul fronte chirurgico, con un'attività che ha toccato il 117% rispetto a quella prepandemia, sono il frutto del grande impegno di tutte le strutture - commenta soddisfatto il Direttore Sanitario, Lorenzo Maffioli - Tra queste, la ripartenza della Chirurgia Generale Cittiglio-Angera è un ottimo segnale, merito davvero di una squadra che ha trovato subito il giusto affiatamento".

Seguici sui nostri canali