Tempo libero
La cena-concerto

Il sogno di Mary si sta avverando: canterà Mina

Mary Vennery debutta a Mozzate assieme alla band "A testa in giù!"

Il sogno di Mary si sta avverando: canterà Mina
Tempo libero Valle Olona, 14 Gennaio 2023 ore 09:31

La cantante nativa di Tradate, dopo tanta gavetta, è pronta al debutto

Oltre Mina c'è Mary Vennery

Sabato 14 gennaio, a Mozzate, la cena-concerto in stile anni '60

Amor mio Grande grande grande Volami nel cuore Ancora; Volevo scriverti da tanto La voce del silenzio. Non credere…Più di così…Oggi sono io!

Sono solo alcuni titoli dei brani portati al successo da Anna Maria Mazzini, conosciuta da tutti come Mina, lontana dalle scene ormai da tantissimi anni ma non per questo dimenticata, tutt’altro.

Le sue canzoni hanno scritto la storia della musica italiana, facendo innamorare tantissime persone, molte delle quali si sono avvicinate a questo mondo proprio grazie a lei.

E’ il caso di Mary Vennery, cantante trentottenne nata a Tradate ma di origine meridionale, che da sempre sogna di rendere omaggio ad un mito vivente.

E i sogni, molto spesso, si avverano.

Nel 2020 l’incontro di Mary con il batterista Pietro Chisesi, le prime collaborazioni con la band “A testa in giù!”, la sintonia che si radica nel profondo, l’affiatamento che si fortifica ed ecco che arriva la proposta giusta.

Mesi di duro lavoro, la stesura delle scalette, la ricerca della tonalità, la prima prova con canzone “Oggi sono io” portano il gruppo a fissare l’esordio, in programma per sabato 14 gennaio alla pizzeria “Stuzzicando” di via Varese 124 a Mozzate, dal titolo “Oltre Mina Mary Vennery e la band”.

L’idea è quella di riprendere ciò che fece Mina negli anni sessanta alla Bussola con le cene-concerto che andavano di moda a quei tempi – racconta Mary Vennery -, e abbiamo scelto questo locale vintage perché riprende quello stile.

Finalmente ci siamo, l’esordio si avvicina: Sono molto emozionata perché Mina per me è stata una maestra, sono cresciuta con lei e per me è un sogno che si realizza ma, al contempo, sono anche molto sicura in quanto sono assieme a grandi professionisti, basti pensare che il bassista suona con i Nomadi.

All’interno della serata verranno cantati e suonati i brani più famosi, scelti con scrupolo, facenti parte sia del vecchio e sia del nuovo repertorio che faranno sognare le persone presenti.

La sala di circa trecento posti risulta totalmente prenotata già da parecchio tempo: E’ stata una sorpresa per noi, già dopo quindici giorni dall’organizzazione il locale era per metà pieno, sono molto contenta e serena.

Una carriera, iniziata all’età di sette anni partecipando alle selezioni per lo Zecchino d’Oro con l’indimenticabile Mariele Ventre, con la musica che però le scorre nelle vene fin da quando era ancora nella pancia materna visto che la mamma ha cantato per parecchi anni, e sempre con Mina come punto di riferimento.

Mia mamma ha cantato per quarant’anni, fino alla gravidanza – racconta Mary -. Un giorno, avrò avuto forse due anni, mentre eravamo in macchina, ho iniziato a cantare una canzone di Mina e si è ricordata che era la stessa che cantava lei quando ancora ero nel grembo materno.

Tanta gavetta e numerose serate hanno condotto Mary Vennery fino a qui, ad un nuovo emozionante punto di partenza.

Seguici sui nostri canali