Eventi
Storia nascosta

Ultimo fine settimana per scoprire "Le Streghe della Notte" a Castiglione

Durante la Seconda Guerra Mondiale, un reggimento composto da sole donne lottò strenuamente contro i nazisti, che diedero loro il nome di "Nachthexen"

Ultimo fine settimana per scoprire "Le Streghe della Notte" a Castiglione
Eventi Valle Olona, 17 Settembre 2022 ore 07:15

Sabato 17 e domenica 18 settembre saranno gli ultimi giorni per poter visitare la mostra didattica "LE STREGHE DELLA NOTTE" organizzata dal Circolo Culturale Masolino da Panicale nelle sale espositive di Palazzo Branda Castiglioni e patrocinata dal Comune di Castiglione Olona.

Le Streghe della Notte

Attraverso immagini fotografiche e documenti di carattere storico, l'esposizione andrà a presentare ed approfondire uno tra i più sconosciuti e singolari episodi della 2ª Guerra Mondiale, quello del 588° reggimento sovietico, poi 46° reggimento, per il bombardamento leggero notturno che aveva come peculiarità quello di essere composto da sole donne.

Soprannominate con timore e rispetto dai tedeschi "Nachthexen", appunto "Streghe della Notte", per coraggio, sacrificio ed abilità questo corpo di combattimento tutto al femminile rappresenta tuttora una delle pagine più gloriose nella lotta contro il nazismo tanto che la finalità di questa mostra è di documentarne la valenza storica e sociale.

Donne in prima linea

Spiega Michele Piacenza, presidente del Circolo Culturale Masolino da Panicale:

"Dopo l’invasione tedesca dell’Unione Sovietica (22 giugno 1941), molte furono le donne che parteciparono in prima linea nel conflitto, in unità miste, non solo come medici o infermiere ma anche come combattenti, cecchini, artiglieri e piloti di carro armato. A seguito di molte richieste, l’aviazione sovietica in particolare, arruolò tra le proprie fila molte donne che volontariamente offrirono la loro esperienza e la loro giovinezza per lottare contro l’invasore nazista, ragazze coraggiose che avevano in media 22 anni, ma in alcuni casi ancor più giovani e che mentirono sulla loro età per poter servire in prima linea come aviatrici, navigatrici e personale di terra, combattendo con ogni mezzo per la vittoria del loro Paese.

In particolare, alcune di queste donne, inserite nel 588° reggimento di bombardamento notturno, poi divenuto 46° reggimento di bombardamento notturno delle guardie Taman, unico reggimento di sole donne, parteciparono, sia pure con velivoli vetusti, alla liberazione di Novorossiysk, alle battaglie nel Kuban, Crimea, Bielorussia, Polonia e Germania, sino a volare sopra Berlino, divenendo uno dei reggimenti con le maggiori decorazioni, frutto dell’impegno e del duro lavoro quotidiano.

I piloti tedeschi, con i quali le donne aviatrici si confrontarono quotidianamente, le chiamarono “Nachthexen”, ovvero “Streghe della notte”, donne coraggiose che diedero un enorme contributo alla vittoria della Grande Guerra Patriottica (come i sovietici chiamano la Seconda Guerra Mondiale) ma che la memoria sembra avere cancellato o messo in un angolo nascosto della nostra storia. Quella delle “Streghe della Notte” è una pagina importante della seconda guerra mondiale ma soprattutto una pagina importante per tutte le donne, della loro abnegazione e del loro coraggio."

Promossa grazie al contributo di alcune realtà commerciali del territorio, la mostra sarà aperta al pubblico con ingresso libero il sabato con orario 14.30-17.30 e la domenica con orario 9.30-12.00 e 14.30-17.30 fino al 18 settembre 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter