Menu
Cerca
Cosa fare

A spasso tra i beni Unesco di Varese: domenica tre proposte per una giornata all’aria aperta

Domenica è previsto bel tempo, sai già cosa fare? Ecco tre idee a pochi passi da Varese

A spasso tra i beni Unesco di Varese: domenica tre proposte per una giornata all’aria aperta
Eventi Varese, 14 Maggio 2021 ore 13:19

Viaggio nell’arte e nella storia dell’Insubria. Tre proposte per passare una domenica all’aria aperta scoprendo o riscoprendo luoghi di grande fascino tra Varese e la provincia di Como.

Tre proposte per una domenica all'aperto tra i beni Unesco di Varese

Archeologistics, realtà impegnata nella valorizzazione del patrimonio storico artistico, propone domenica 16 maggio tre escursioni gratuite - grazie al sostegno degli enti gestori dei siti culturali - e guidate tra siti Unesco varesini e luoghi del cuore del Fai. L’Isolino Virginia sul lago di Varese, il Sacro Monte di Varese e Rodero (CO) e il colle San Maffeo sono le tre destinazioni scelte per fare una gita fuori porta un po’ diversa.

Isolino Virginia

Si inizia dall’Isolino Virginia: il gioiello custodito nel Lago di Varese è uno dei beni Unesco varesini per l’importante sito palafitticolo risalente al periodo Neolitico (circa 7.000 anni fa) che lo caratterizza. Si parte alle 10 dall'imbarcadero di Biandronno (VA) e, accompagnati da una guida storica e naturalistica di Archeologistics, si andrà alla scoperta dei paesaggi e della storia del lago, per arrivare alla visita del piccolo, ma prezioso, museo Ponti presente sull'Isolino Virginia, dove c’è una riproduzione dell'interno abitato di una palafitta. Il sito archeologico presente sull’Isolino è patrimonio mondiale Unesco dal 2011. La visita guidata è gratuita, viene richiesto il contributo di 5 euro a persona per il trasbordo in barca all’Isolino Virginia. La prenotazione è obbligatoria scrivendo a varesemusei@archeologistics.it.

Il Sacro Monte di Varese

Dalla storia all’arte, il passo è breve. La seconda proposta si focalizza su un altro patrimonio mondiale Unesco: il Sacro Monte di Varese. L’escursione prevede una camminata guidata con Archeologistics di circa due ore lungo il Viale delle Cappelle per conoscere da una parte la storia e le vicende che hanno portato alla nascita della Via Sacra dedicata al Rosario nel Seicento e dall’altra per scoprire le opere che artisti contemporanei hanno lasciato al Sacro Monte. Particolare attenzione sarà dedicata alla “Fuga in Egitto”, murales realizzato da Renato Guttuso nel 1983 a fianco della terza cappella e che è stato recentemente restaurato. Il ritrovo è alle 11 alla prima cappella, la partecipazione è gratuita ma è richiesta la prenotazione: http://bit.ly/laFugaInEgitto.

La Linea Cadorna

Per quanti hanno voglia di passare qualche ora a stretto contatto con la natura la scelta è Rodero. Il borgo in provincia di Como, che sorge tra Cantello e il confine con la Svizzera, custodisce un’importante testimonianza della Linea Cadorna, imponente opera ingegneristica di difesa costruita durante la prima guerra mondiale. L’escursione guidata si conclude con l’arrivo al colle San Maffeo a 500 metri di altezza, dove ci sono la chiesa Maria Regina Angelorum e la torre tardo romana. L’escursione fa parte del ciclo “Guerra peste e carestia, vanno sempre in compagnia”, itinerari nei parchi Insubria Olona, che raccontano il desiderio e la capacità  di affrontare momenti storici difficili, attraverso i luoghi che ne sono stati protagonisti. La partenza è prevista alle 14 da Rodero. La partecipazione è gratuita grazie al sostegno dei parchi stessi, è però necessaria la prenotazione: eventi@parcopineta.org.

Ulteriori informazioni: http://bit.ly/domenicanelverde