Sport
Sport

Turate, tre medaglie per gli Arcieri dell'Airone agli Italiani

«Portiamo a casa tre splendidi bronzi, ma anche la certezza che siamo un'unica grande squadra», commenta il presidente Marco Pauselli.

Turate, tre medaglie per gli Arcieri dell'Airone agli Italiani
Sport Comasca, 31 Luglio 2022 ore 15:30

Turate, gli Arcieri dell'Airone hanno conquistato tre medaglie ai Campionati Italiani di tiro di campagna, svolti lo scorso weekend a Castellarano, sotto un caldissimo sole.

Turate, tre medaglie per gli Arcieri dell'Airone agli Italiani

Tra i 12 «aironi» che hanno partecipato di diritto, venerdì i primi a gareggiare sono state le classi Senior Master e Junior della categoria Olimpici con Elena Fustinoni, Roberto Armari e Andrea Artico; i Compoud con Giorgia Maffiuletti, Stella Colleoni, Samuele Tironi e Dimitri Maffiuletti e gli Archi nudi con Adriana Corti e Salvatore Marraro. Ed è subito arrivata la medaglia di bronzo per Tironi e poco dopo le emozioni non sono finite con Marraro e Corti che hanno conquistato il terzo posto a squadre mixed team, titolo inserito solo quest’anno e dunque i due «Aironi» sono stati i primi a vincerlo. Sabato si è aperto con la gara per il  giovane Allievo Compoud Luca Scudeller e per i due Long Bow Paolo Pagani e Fiorenzo Bonando. La squadra femminile con Elena, Giorgia e Adriana si è poi conquistata un meritatissimo posto per la finale del terzo posto, non conquistando la finale per l'oro per pochissimo. E domenica , nello splendido scenario del castello di Castellarano, le tre ragazze si sono portate in vantaggio già dalla prima piazzola, conquistando ancora il bronzo e il titolo di terza squadra assoluta.

Il commento del presidente

«Portiamo a casa tre splendide e meritate medaglie, ma anche la certezza che siamo un'unica grande squadra», commenta il presidente Marco Pauselli,  che ha anche seguito i suoi atleti  in gara come tecnico. «Ringrazio Dimitri che, oltre a gareggiare, ha dispensato consigli tecnici, ma anche positività ed entusiasmo. Grazie anche a tutti gli Aironi, a quelli che erano con noi e a quelli che ci hanno supportato da casa. Grazie per le emozioni  e quindi sempre avanti così Aironi».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter