Sport
Ciclismo

Turate, Besana è il campione sociale 2021 della Gioiosa

Ben 55 gli iscritti in rappresentanza de «La Gioiosa Sport», società organizzatrice, del «Team Bee & Bike» di Bregnano e del «Gs St. Joseph» di Monza al 35esimo Campionato intersociale.

Turate, Besana è il campione sociale 2021 della Gioiosa
Sport Comasca, 24 Ottobre 2021 ore 11:28

Turate, finalmente domenica scorso, dopo il rinvio a causa del maltempo, si è disputato il 35esimo Campionato intersociale.

Turate, Besana è il campione sociale 2021 della Gioiosa

Ben 55 gli iscritti in rappresentanza de «La Gioiosa Sport», società organizzatrice, del «Team Bee & Bike» di Bregnano e del «Gs St. Joseph» di Monza. Anche quest'anno si sono svolte due gare, di regolarità per i cicloturisti e a cronometro per gli agonisti. A svettare nella prima il portacolori del Gs St. Joseph, Ferdinando Lombardi, che ha compiuto i due giri del percorso con uno scarto di 0"58, seguito a pochissima distanza dai «Gioiosi», Renato Morosi e Luigi Lochis. Nella prova agonistica invece è stato riconfermato Stefano Restelli davanti ad Alberto Besana (S.C. La Gioiosa Sport), che ha quindi conquistato il Campionato sociale, e Marco Panni . Le altre categorie sociali sono invece state vinte da Davide Basilico (cat. A fino a 50 anni), Andrea Banfi (cat. B da 46 a 60 anni), Filippo Caputo (oltre 60 anni) e Marcella Bergamini («at. Donne). «I complimenti ricevuti dalle società ospiti sono da condividere con il Gruppo Radio, il Moto Club e la Protezione Civile di Rovello, che hanno messo in sicurezza le strade lungo le quali si è svolta la manifestazione», commentano gli organizzatori. Si sono cimentati nella prova anche alcuni atleti di handbike del «Team Bee&Bike», tra i quali la pluricampionessa del mondo Roberta Amadeo.

Il turatese Moneta all'Eroica

La settimana precedente invece a Gaiole in Chianti si è disputata la regina delle prove per biciclette d'epoca, l'«Eroica», che per evitare assembramenti, considerati gli 8.599 iscritti, si è sdoppiata in due giorni. Il sabato è stato dedicato ai percorsi lunghi con l'inserimento del passaggio nel centro di Siena e tra i partecipanti era presente anche il nostro socio Stefano Moneta, ormai un assiduo partecipante.