Sport
Sport

Mozzate, il padel arriva al centro sportivo

Grandi novità nell'impianto di via Kennedy gestito dallo "Sporting Club 63".

Mozzate, il padel arriva al centro sportivo
Sport Comasca, 07 Gennaio 2022 ore 14:30

Mozzate, dopo un’accurata riqualificazione di alcune aree dello «Sporting Club 63», ora è possibile giocare anche a padel nel centro sportivo di via Kennedy, dove è stata ampliata l’offerta per gli utenti con due nuovi campi.

Mozzate, sport fa rima con benessere

«E’ solo l’inizio di un ampio progetto che porterà, entro la prossima primavere, il club a offrire un servizio sempre più su misura e di qualità ai propri utenti», anticipa il responsabile Alfredo Ramponi, aggiungendo: «L’obiettivo è far conoscere sempre più il nostro impianto sportivo come centro polifunzionale per lo sport e il benessere. E’ ormai nota la nostra gestione della piscina di Mozzate, che ha alle spalle una forte tradizione di scuola nuoto e una squadra agonistica che, da oltre dieci anni, porta i propri atleti a gareggiare a livello nazionale ottenendo anche importanti risultati: la nostra Chiara Zaffaroni, per esempio, ha appena conquistato il campionato italiano di apnea indoor stabilendo anche il nuovo record nazionale».

Il padel arriva al centro sportivo

Ai successi sportivi nel nuoto, si somma ora la novità del padel: «E’ possibile giocare a padel con due nuovi campi indoor, organizzati al meglio per poter offrire la possibilità di tenere partite tra amici in autonomia o seguire delle lezioni private per migliorare la propria tecnica e abilità di gioco. Il progetto di apertura prevede anche in un futuro prossimo l’organizzazione di tornei e camp per i più giovani». E ancora: «Al progetto di padel farà seguito una riqualificazione della palestra che punterà a migliorare l’offerta con corsi di funcional training in small class e servizi di personal training rivolti allo sport performance, disponibile dal prossimo gennaio». E con orgoglio: «All’interno del nostro centro lavorano istruttori laureati in scienze motorie o ex atleti professionisti. Il nostro intento è valorizzare queste figure e gli utenti che usufruiranno dei servizi puntando sulla qualità e non i sulla quantità. Seguendo le nostre pagine social si può rimanere sempre aggiornati, come sulla riapertura, da settembre, del bar all’interno del centro per passare un piacevole momento prima o dopo il tuo allenamento». Ramponi tiene a concludere con un motto, lo stesso che campeggia sopra la reception all’ingresso: «Non rimane altro che allenarti, sorridere e…#staysporting».