Sport
Sport

Gerenzano, atlete del Twirling sul tetto del mondo

Viola Giuffrè, Beatrice Carnelli e Annachiara Montuoro hanno meritato il titolo di campionesse mondiali nella specialità «Twirling corps performance»

Gerenzano, atlete del Twirling sul tetto del mondo
Sport Saronno, 11 Agosto 2022 ore 14:30

Gerenzano, la nazionale italiana Nbta di Twirling è campione del mondo e ad alzare al cielo la coppa d’oro del «World baton Twirling Championships» di Eindhovensono state anche le atlete gerenzanesi. Viola Giuffrè, Beatrice Carnelli e Annachiara Montuoro hanno meritato il titolo di campionesse mondiali nella specialità «Twirling corps performance», costruita sulle note del «Fantasma dell'opera».

Gerenzano, atlete del Twirling sul tetto del mondo

Le tre atlete fanno parte dei «fantastici 12» che si sono esibiti domenica all'«Indoor sport centrum». Sofia Bianchi, Dalila Catalani, Elena Colombo, Sofia Delfino, Carlotta Landonio, Alice Giuffrida e Sofia Colisello hanno invece fatto parte della strepitosa squadra pompon che, alla prima esperienza mondiale, si è aggiudicata il quarto posto, con uno spettacolare esercizio sulle note del film animato «Coco». Altri risultati importanti sono arrivati per Giuffrè, che si è conquistata la finale con la specialità «un bastone preteen», aggiudicandosi il sesto posto e la specialità «due bastoni preteen», chiudendo in decima posizione. Carnelli, in squadra con il team «dance junior», è poi arrivata sul secondo gradino del podio, entrando in finale con la specialità «un bastone junior» e «duo youth», aggiudicandosi il sesto posto nelle due discipline. Infine Montuoro, anche lei in finale, ha chiuso al settimo posto nella disciplina «X strutting youth».

Il commento soddisfatto del presidente

«Sono grandi risultati dopo il periodo difficile del Covid, in cui le ragazze si sono allenate dove potevano, dalla loro cameretta ai parcheggi sotto casa, per arrivare preparate a questo Campionato rimandato per ben tre volte. Grandi, tanto quanto i sacrifici, sono anche le soddisfazioni. Le atlete si sono allenate tutti i giorni, dalle 3 alle 4 ore, compresa la domenica per 8 o anche 10 ore, nei vari palazzetti tra Gerenzano e la provincia di Milano e Brescia. Sacrifici anche per i genitori che le hanno supportate sia psicologicamente sia economicamente», commenta il presidente Elena Bonzini, aggiungendo: «Se sono arrivate sul tetto del mondo lo devono a loro stesse, alla loro passione e tenacia. Il più grande grazie va poi ai loro coach e in primis a Chiara Ghirimoldi, che ha gettato  delle buone basi per dar loro la possibilità di crescere. Grazie a Marisa Piroli per averle preparate, motivate e spronate anche nei momenti difficili, a Pieter Hazeu, coach della nazionale, che le ha scelte e fatte diventare delle atlete professioniste. Grazie a Chuara Marazzi e Pinuccia Donati, per aver creato un gruppo affiatato nella specialità  pompons, e a Marianna Chizzoli e Katiuscia Felisari, che hanno dedicato il loro tempo a perfezionare i ragazzi stando loro vicine nei momenti difficili. L'ultimo grazie va al presidente Nbta Maurizio Chizzoli, per aver reso questa federazione una grande famiglia. Ora le nostre fantastiche dieci si dedicheranno solo alle loro vacanze fino al 31 agosto».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter