Sport
Sport

Cislago, grandi successi a dicembre per il judo e il karate

Tutte le medaglie e le soddisfazioni sportive ottenute nel mese di dicembre dalla storica società sportiva Cistellum.

Cislago, grandi successi a dicembre per il judo e il karate
Sport Saronno, 01 Gennaio 2023 ore 14:30

Cislago, dicembre è stato per la Cistellum judo karate un mese impegnativo, ma anche pieno di soddisfazioni.

Cislago, successi nel karate

Nella prima gara di karate la società ha ottenuto ottimi risultati a Romano di Lombardia, nel secondo Trofeo Karate Team Nio, dedicato a Gianni Pera e organizzato da Fijlkam Lombardia, alla presenza di oltre 250 atleti provenienti da tutte le provincie lombarde. Alto è stato il livello tecnico e atletico dei partecipanti, tra cui si sono distinti gli atleti cislaghesi Cristian Brundu, che si è classificato al secondo posto nella specialità Kata e nella categoria Cadetti maschile, mentre Andrea Morandi si è confermato, scalando caparbiamente il tabellone e classificandosi al terzo posto, sempre nella specialità Kata, categoria Seniores maschile. Bravo anche Rahal Sabri, al suo debutto, che ha passato il turno di qualificazione sfiorando l'accesso alla finale. Spiace per Gabriele Toso, fermato all'ultimo momento dal virus influenzale. La seconda sfida con il karate è stata a Jesolo con la «Venice Cup», gara riservata agli atleti della categoria Under 21 e Senior kata e kumite individuale. Tra gli oltre mille atleti partecipanti, provenienti da tutto il mondo, la Cistellum era presente nella categoria Kata con  Andrea Monza. Molto buona è stata la sua prova  e, nella fase eliminatoria, ha ottenuto un ottimo punteggio che in 2 delle 4 poule di qualificazione gli avrebbe consentito il passaggio del turno. Non è però riuscito a salire sul podio, pur riempendo di soddisfazione l’intero staff, insieme ai suoi compagni, che dimostrano «costante crescita tecnica dei ragazzi, impegno e dedizione».

I premi nel judo

Il settore judo è invece stato impegnato in una gara regionale svoltasi ad Appiano Gentile. Cinque piccoli judoca hanno partecipato ottenendo buoni risultati, che fanno ben sperare per il futuro sportivo di questi piccoli campioni. Beatrice Bleu si è piazzata al terzo posto  nella sua categoria di peso e cintura, William Wissam è riuscito a vincere nella sua categoria e anche Stefano Passaro ha sbaragliato i suoi avversari, salendo sul podio più alto.  Lorenzo Franchi è infine riuscito a piazzarsi al terzo posto. «Bravi i nostri piccoli atleti, hanno regalato momenti di gioia ai genitori, al nostro tecnico Iosif Fodor e a tutto la staff», commenta il presidente Giancarlo Lucchini.

Una cintura nera

L’atleta della Cistellum Judo e Karate, Giulia Fodor, 21 anni, ha conquistato una grandissima soddisfazione sportiva e ha riempito d’orgoglio la società. Ha infatti sostenuto l'esame di cintura nera primo Dan di judo, davanti alla commissione regionale di Milano della «Fijlkam», la Federazione che porta gli atleti alle Olimpiadi. «La conosco da quando era una bambina di 6 anni con le treccine. Il primo Dan è un premio al suo grande impegno e passione», commenta il presidente Giancarlo Lucchini, aggiungendo con orgoglio: «Tanta strada c'è ancora da percorrere, ma ha il judo nel sangue e sicuramente ce la farà alla grande».

Seguici sui nostri canali