Sport
Sport

Basket: un positivo nel Legnano, il Cecina non scende in campo: "Rigiochiamola"

Il presidente dei Knights Tajana chiede sportivamente che la partita possa essere rigiocata

Basket: un positivo nel Legnano, il Cecina non scende in campo: "Rigiochiamola"
Sport Alto Milanese, 20 Dicembre 2021 ore 12:53

Un positivo tra i Knights e Cecina si rifiuta di giocare.

Un positivo tra i giocatori del Legnano, Cecina fa dietrofront

Annullata la gara di basket di serie B prevista al Palaborsani nella serata di ieri, domenica 19 dicembre 2021, tra i biancorossi padroni di casa e i toscani del Cecina. Un giocatore del Legnano era risultato positivo al tampone, mentre tutti gli altri sono risultati negativi ai controlli, compreso l'ultimo, effettuato alle 16 di ieri. Nonostante, come da protocollo, la Lega avesse dato il via libera alla partita, il Cecina ha deciso comunque di non scendere in campo e ha lasciato il palazzetto intorno alle 17.15.

Tajana: "Chiederemo che la partita possa essere rigiocata"

La rinuncia del Cecina a giocare potrebbe costare ai toscani il 20 a zero a favore del Legnano.

"In base agli ultimi protocolli emanati dalla Federazione a ottobre, noi avevamo l'obbligo di fare i tamponi prima della partita, cosa che puntualmente abbiamo fatto non solo a tutti i giocatori, ma anche a tutto il team squadra (allenatori, staff, tutti quelli che vanno in panchina) alle 16 di oggi: tutto il team squadra è risultato negativo, quindi la partita poteva essere disputata - spiega il presidente Marco Tajana - La squadra di Cecina, arrivata qui, ha deciso che non accettava di giocare. Sia noi che loro abbiamo parlato con gli arbitri, la Federazione e la Lega chiedendo lumi in materia e la risposta è stata che siccome il protocollo era stato rispettato la partita doveva essere disputata. Alle 17.15 Cecina ha deciso di rinunciare alla gara e di ritornare a casa. Possiamo anche capire il loro stato d'animo, la paura, ma le regole sono regole. Gli arbitri hanno fatto partire i cronometri, hanno aspettato anche il quarto d'ora previsto dal regolamento per il ritardo di una squadra, dopodiché hanno chiuso il referto sul quale hanno scritto che Cecina non si è presentata in campo. Presumo che questo farà scattare il 20 a zero a nostro favore. Come ho già detto a Cecina, io mi prendo come impegno d'onore di mandare una lettera in Federazione in cui darò atto di quello che è successo, rimarcando che noi siamo stati all'interno delle regole previste, ma sportivamente chiediamo che la partita possa essere rigiocata, invece di chiuderla  a tavolino con il 20-0 a Cecina. Ovviamente poi la scelta spetta al giudice sportivo".

Nella foto di copertina: il presidente del Legnano basket Marco Tajana