Scuola
Tradate

Si amplia l'offerta dell'istituto don Milani: a settembre un nuovo indirizzo di studio

 Progetto, innovazione tecnologia ed ecosostenibilità le parole chiave del nuovo corso  Cat - articolazione Ecotek bim per un mondo più sostenibile proposto dall'istituto tradatese. 

Si amplia l'offerta dell'istituto don Milani: a settembre un nuovo indirizzo di studio
Scuola Tradate, 22 Novembre 2021 ore 15:30

 

 

 

Don Milani al passo coi tempi,  a settembre si amplia l'offerta formativa dell'istituto di piazza Gramsci con  un nuovo indirizzo di studio per formare i ragazzi nella progettazione di bioedilizia che utilizza fondi rinnovabili, sostenibili e a basso impatto ambientale.

Al don Milani un nuovo indirizzo di studi

Progresso, innovazione tecnologica ed ecosostenibilità sono le parole chiave di questa nuova proposta formativa che offre il Don Milani di Tradate. Si tratta di un corso di studi della secondaria che verrà avviato l’anno prossimo, in caso di raggiungimento del numero minimo di iscritti. Il professor Filippo Conti spiega che, rispetto al tradizionale corso Cat già esistente, il nuovo indirizzo punterà a formare professionisti specializzati, idonei ad affrontare progettazioni di bioedilizia, che utilizzino fonti rinnovabili, quindi sostenibili perché a basso impatto ambientale. Ecco svelata la prima parte del nome «Ecotek»; la seconda parte «Bim» , riassume l’inglese «Building Information Modeling», ed è una metodologia innovativa che permette di generare il modello digitale di una costruzione, contenente tutte le informazioni che la riguardano, dalla sua nascita alla sua demolizione.

Più  ore di laboratorio

E ora la parte più accattivante: oltre alla formazione teorica, con ore di insegnamenti mirati, ci sarà un alto numero di ore di laboratorio, in cui gli alunni potranno fare esperienza con attrezzature tecnologicamente all’avanguardia, come le stazioni GPS e il drone! Sono previsti, in seguito, tirocini e stage finalizzati ad applicazione e approfondimento delle tematiche studiate. Inoltre, i diplomati desiderosi di continuare gli studi, potranno accedere direttamente, con un bagaglio di conoscenze tecniche di alto livello, a lauree in ingegneria o in architettura.