Menu
Cerca
Tradate

Premio Cyberbulissimo “Rispetto in rete”, primo posto per il don Milani

La fase regionale del concorso è stata vinta dalla 4B Grafica e comunicazione con un video dal titolo "Anonimo"

Premio Cyberbulissimo “Rispetto in rete”, primo posto per il don Milani
Scuola Tradate, 23 Aprile 2021 ore 17:22

 

 

L’istituto Don Milani di Tradate partecipa con tre opere al concorso sul Cyberbullismo e con la 4B Grafica e Comunicazione vince il primo posto alla fase regionale.

 Premio Cyberbullismo, primo posto per il Don Milani

Il professor Mantovani Valerio dell’Isiss Don Milani di Tradate, Docente di filosofia, comunicazione e referente scolastico per la prevenzione su bullismo e cyberbullismo:

“Gli studenti coinvolti della nostra scuola erano alunni appartenenti alle classi 5A/5B, 4B e 4C dell’indirizzo di Grafica e Comunicazione. Abbiamo partecipato con tre opere in totale e la vincitrice è risultata essere la nostra 4B Grafica e Comunicazione con un video dal titolo “Anonimo”, volto a sottolineare la non visibilità dei bulli, che si nascondono dietro alle applicazioni per perseguitare ed insultare. Queste persone, infatti, nel video indossano maschere bianche e sono la rappresentazione scenica del volto anonimo dietro ai commenti gratuiti e agli insulti sui social.”

 

54 scuole in concorso

La finale del concorso regionale sul cyberbullismo si è svolta martedì 30 marzo.

Il concorso in questione era un Hackathon regionale sul cyberbullismo edizione 2020 (con finale nel 2021 a causa dello stop per Covid-19) e aveva come tema il “Rispetto in Rete”. L’iniziativa ha offerto a studenti e studentesse, frequentanti scuole secondarie di secondo grado e CFP della Lombardia, l’opportunità di cimentarsi nella realizzazione di un’opera sulle tematiche inerenti alle varie forme di bullismo e cyberbullismo.

La competizione si è svolta tra scuole di diverso indirizzo, concretamente 54 scuole provenienti da 9 province diverse, e le opere valutate in questa edizione sono state 121. I lavori che concorrevano potevano rientrare in diverse categorie tra cui arti grafiche, videografiche, performance sceniche e musicali, opere letterarie o multimediali.

 I premiati

“I nostri ragazzi hanno seguito tutto l’iter creativo dell’opera, dalla realizzazione delle scene allo storyboard, dallo studio delle location allo shooting e al montaggio. Si sono avvalsi di tecnologie diverse, dai droni ai programmi specifici per il suono e il video.”

Il premio, una somma di denaro spendibile in corsi di formazione scelti in accordo con la scuola, è stato vinto da Andrea Esposito, Carlotta Taiana, Davide Gatti, Francesco Cantoni, Giorgia Buomprisco, Giulia Calandrino, Katia Fabbri, Mattia Caccia, Samian Tariq, Samuel Pena.

Il cyberbullismo è una forma di bullismo condotto attraverso strumenti telematici; un comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, ripetuto nel corso del tempo e attuato nei confronti di persone percepite come più deboli dal soggetto che perpetra uno o più atti in questione. In realtà i deboli sono i bulli, loro soltanto.