Tradate dice stop alla plastica

Il Comune regala le borracce ai primini

 Il sindaco e la Giunta le consegnano ai rappresentanti dei diversi plessi: il Galilei è sempre più green.

Il Comune regala le borracce ai primini
Tradate, 01 Novembre 2020 ore 12:28

 

Un regalo ecologico per l’accoglienza degli alunni di prima elementare: sindaco e Giunta consegnano le borracce alle primarie per cercare di ridurre i rifiuti in plastica all’interno dell’istituto Galilei.

Sindaco e Giunta consegnano le borracce anti spreco alla preside Tadiello e ai rappresentanti della Battisti.

Stop alla plastica con le borracce comunali

Sono colorate, belle e in alluminio quindi lavabili e riutilizzabili. Sono le «borracce antispreco» che  sono state consegnate dal sindaco Giuseppe Bascialla, dal vicesindaco Franco Accordino e dagli assessori Vito Pipolo ed Erika Martegani al dirigente Paola Tadiello e alle rappresentanti delle tre scuole primarie dell’istituto comprensivo Galilei come «arma» contro l’abuso di bottigliette di plastica.

Borracce in dono ai primini

La consegna del dono ecologico alla scuola Rosmini

Le borracce sono state distribuite ai «primini», che a settembre hanno varcato per la prima volta i cancelli di Rosmini, Dante e Battisti. Si tratta di un progetto ecologico promosso tre anni fa quando l’Amministrazione fece dono a tutti gli studenti del Galilei delle prime borracce mettendo di fatto al bando le inquinanti bottiglie di plastica dalle scuole. «Abbiamo voluto regalare anche ai ragazzi di prima elementare la fedele compagna di viaggio che conserveranno nello zaino e riempiranno con l’acqua di Tradate buona e certificata evitando così di comprare e gettare qualcosa come 60 mila bottiglie di plastica all’anno. Anche con questo piccolo gesto quotidiano si contribuirà a salvaguardare l’ecosistema, a inquinare bene e a rispettare l’ambiente».

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia